ESCLUSIVA - Casertana-Comune pace fatta. L'Assessore Pontillo ottimista sul futuro rossoblù: "Vi svelo che ci siamo detti"

21.03.2019 18:44 di Pasquale Gallo   Vedi letture
L'Assessore Pontillo
L'Assessore Pontillo

Sull’incontro in Comune tra due rappresentanti della Casertana (amministratrice e commercialista) è intervenuto l’Assessore allo Sport Alessandro Pontillo che ci ha svelato in esclusiva i dettagli del colloquio. “E’ stato un incontro aperto da entrambe le parti – ha esordito. Utile per chiarire e dirimere le incomprensioni delle ultime settimane. Il Sindaco ha ribadito che l’Amministrazione riconosce piena fiducia al Presidente D’Agostino e che non c’è nessuna intenzione né accordo segreto per trovare altri imprenditori per gestire la Casertana. Sono stati alzati polveroni che non hanno ragione di esistere perché da parte nostra non c’è nessuna volontà in tal senso. Lo abbiamo ribadito più volte e sottolineato. Riconosciamo altresì al patron lo sforzo enorme che in questi anni ha messo in campo per una società che anni addietro aveva grosse difficoltà e che invece oggi sono state brillantemente superate. Il calcio, d’altra parte, è così: ci sono momenti di gioia e altri di scoramento ma D’Agostino non deve demordere, noi siamo dalla sua parte come Amministrazione. Se qualche defaillance c’è stata da parte nostra è stata fatta in buona fede e mai per danneggiare la società. Sia io che il Sindaco ci siamo sempre impegnati al massimo per lo sport di Caserta. Siamo poi essere umani e qualche errore può starci. Abbiamo chiarito che siamo dalla parte del presidente e il Sindaco ha fatto sapere alle due rappresentanti di essere disposto a incontrare D’Agostino. Loro caratterialmente sono un po’ diverse e ci può stare. Ognuno deve rivestire il proprio ruolo, il Sindaco il Sindaco e il presidente il presidente. C’è perciò massima fiducia in lui e disponibilità ad una collaborazione più stretta per il futuro. Il percorso che il presidente ha iniziato tre anni fa come Amministrazione l’abbiamo sostenuto e a piccoli passi, secondo i tempi della pubblica amministrazione stiamo cercando di sistemare i tasselli al posto giusto. L’intenzione è quella di accompagnare il presidente D’Agostino in una crescita graduale anche sul territorio e mi riferisco ad esempio al campo di calcio del rione Vanvitelli che è nostra intenzione affidare alla Casertana. Purtroppo la burocrazia ha i suoi tempi e il presidente deve avere un po’ di pazienza. Ma da parte nostra c’è la massima disponibilità a collaborare ancora più di prima. In questo momento stiamo procedendo a gonfie vele con le Universiadi e la sistemazione del Pinto che verrà così rimesso a nuovo e usufruibile dai cittadini e tifosi casertani”.