ESCLUSIVA - L'ex Tito tra passato e presente: "Sempre grato a Caserta. Loro ottima squadra ma ce la giocheremo"

03.10.2019 14:30 di Antonio Papale   Vedi letture
Fabio Tito
© foto di Andrea Rosito
Fabio Tito

Domenica per la Casertana trasferta calabrese contro la Vibonese dove ritroverà una sua vecchia conoscenza, Fabio Tito, che la nostra redazione ha contattato per parlare del match di domenica e del suo passato a Caserta.

Fabio, per iniziare: un tuo ricordo di Caserta
"Caserta mi ha lanciato nel calcio che conta, dopo aver iniziato la carriera ad Ischia. È stata una società che mi ha dato tanto. Nel primo anno ho giocato soprattutto nella seconda parte di stagione, nel secondo ho giocato tantissimo nella prima parte per poi essere accantonato nella seconda. Stavamo andando bene, poi sappiamo tutti come è andata a finire. Nessun rancore col pubblico di Caserta, anzi ho ancora amici a Caserta."

Come ti trovi a Vibo?
"Sto bene, trovando un ambiente ideale per me e la giusta dimensione. Nel primo anno arrivai in D e facemmo un miracolo rimontando 12 punti al Troina con la società che ci ha dato fiducia."

Come vedi la Casertana? 
"È un'ottima squadra che sta facendo bene ed i principali meriti sono di Ginestra che ha assemblato un gruppo formato da esperti e giovani. Verranno qui per vincere ma ce la giocheremo."

Quali sono gli obiettivi della Vibonese? 
"Innanzitutto salvarsi, poi si vedrà strada facendo. Modica pian piano ci sta inculcando il suo credo tattico."

Per quanto riguarda il campionato? 
"Non abbiamo ancora affrontato le big, ma mi ha impressionato la Reggina. Per me può arrivare in fondo."