Casertana, tanti giovani del vivaio mandati a farsi le ossa

Il club rossoblu confida molto sui giovani e quest'anno ha deciso di mandarne alcuni per maturare esperienza e tornare in rossoblu pronti
29.08.2019 20:17 di TC Redazione   Vedi letture
Le giovanili
Le giovanili

Tra i tanti progetti che ha in mente il presidente D'Agostino per la sua Casertana, sicuramente c'è quello di puntare su giovani del vivaio che possono dare linfa vitale in futuro. Nel vivaio rossoblu ci sono tanti talenti interessanti, e per alcuni la società ha deciso di mandarli in prestito in giro per l'Italia in modo tale da farli ritornare a casa più forti, sia come uomini che come calciatori.

Partendo dai portieri, il prospetto più interessante è Michele Avella che, dopo la buona stagione a Matelica e il rinnovo coi falchetti, è stato mandato sempre in D, ma a Messina nel girone I in una squadra che lotterà per vincere il campionato. Un altro portiere che andrà a farsi le ossa sarà Amoroso, conteso da Afronapoli e Cervinara, compagini di Eccellenza. 

Tre i calciatori del vivaio rossoblu che giocheranno nel girone H di serie D: Landolfo e Andreozzi nel Gladiator e Leonetti ad Agropoli. 

Tra i giovani interessanti c'è anche MocciaMoccia, approdato al Vastogirardi, squadra molisana del girone F di serie D, allenata dal casertano Farina e dove c'è l'ex falchetto Varsi.

Infine, Zaccaro, giovane attaccante approdato al Fanfulla, squadra del girone D di serie D, raggiungendo così l'altro ex rossoblu PascaliPascali.