FOCUS PLAYOFF - Dieci squadre per sette posti: decisivi gli scontri diretti

03.04.2018 16:43 di Antonio Papale  articolo letto 939 volte
Serie C
Serie C

Con la lotta promozione ristretta a Lecce, Catania e Trapani e con l'Akragas che ha ormai salutato la compagnia, vivace è la lotta che porta ai posti playoff. A parte due delle tre che non saliranno direttamente, nessun posto è assegnato e ci sono ben 10 squadre a lottare per i posti restanti.

Al momento, al quarto posto ci sarebbe il Matera (quarto posto a rischio per una pesante penalizzazione): i lucani giocheranno tre scontri diretti, con Rende in casa, a Francavilla e all'ultima a Caserta; nel mezzo troveranno l'Andria che deve salvarsi e il Catania che alla penultima si giocherà la serie B.

A 46 c'è la Juve Stabia, che ha un calendario tosto: le trasferte di Catania, Caserta e Reggio Calabria, nonchè la prosecuzione del match di Francavilla, non sono di certo delle passeggiate, e non aiutano di certo gli scontri diretti con Monopoli e Siracusa da affrontare in casa.

Un gradino sotto c'è il Monopoli, che prima affronterà Bisceglie e Virtus Francavilla in casa con in mezzo la trasferta stabiese, ma nelle ultime due sarà arbitro della promozione affrontando il Trapani in Sicilia e ospitando un Lecce in calo.

A 44 ci sono Siracusa e Cosenza: i siciliani, dopo il riposo, avranno le trasferte di Catanzaro e Castellammare e gli impegni interni con Bisceglie e Sicula Leonzio; i calabresi avranno due derby in casa con Catanzaro e Rende, saranno ospiti di Sicula Leonzio e Francavilla e all'ultima se la vedranno col Trapani.

Il Rende a 43 è in calo e il calendario non aiuta i calabresi: trasferte a Matera, Cosenza e Catania ed impegni interni con Casertana e Fidelis Andria.

A 41 c'è la Sicula Leonzio, che ha le trasferte di Caserta, Pagani e Siracusa, e gli impegni interni con Cosenza e Reggina.

La Casertana a 40 è tra le squadre più calde del momento, ma ha da qui alla fine solo scontri diretti, ed è l'unica squadra quindi a non affrontare chi lotta per promozione o salvezza: Sicula Leonzio, Juve Stabia e Matera al Pinto, Rende e Bisceglie fuori.  

A 39 c'è la Virtus Francavilla che ha 4 gare in casa: Trapani, Matera, la prosecuzione con la Juve Stabia e Cosenza, con le sole trasferte di Monopoli e Andria.

A chiudere il quadro delle aspiranti, il Bisceglie: dovrà andare a Monopoli, Siracusa e Fondi e ospiterà Reggina e Casertana.

Guardando calendario e classifica, sarà una lotta all'ultimo sangue con gli scontri diretti che avranno un peso decisivo: domenica infatti ci saranno Casertana - Sicula Leonzio, Matera - Rende e Monopoli - Bisceglie, alla 35a Juve Stabia - Monopoli, Rende - Casertana, Sicula Leonzio - Cosenza e Virtus Francavilla - Matera, poi il recupero tra Virtus Francavilla e Juve Stabia, alla 36a Casertana - Juve Stabia, Cosenza - Rende, Monopoli - Virtus Francavilla e Siracusa - Bisceglie, penultima giornata con Bisceglie - Casertana, Juve Stabia - Siracusa e Virtus Francavilla - Cosenza, e per chiudere Casertana - Matera e Siracusa - Sicula Leonzio. Diciassette scontri incrociati che delineeranno protagoniste della post season e i vari posizionamenti.