FOCUS SERIE B E PLAYOUT - Lecce artefice del proprio destino, Fondi praticamente certo degli spareggi retrocessione. La situazione a trecentosessanta minuti dalla fine

11.04.2018 16:48 di Antonio Papale  articolo letto 1372 volte
Serie C
Serie C

Il girone C, a 360' dal gong, presenta ancora una situazione fluida con buona parte dei verdetti ancora da scrivere, eccetto per quanto riguarda la retrocessione dell'Akragas.

Per quanto riguarda la zona promozione, è lotta teoricamente a tre, con il Lecce che, vincendo le sue gare con Fondi, Paganese e Monopoli, sarebbe in serie B indipendentemente dai risultati di Catania e Trapani che si affronteranno alla 36a, quando i pugliesi riposeranno. Un successo di una delle due riaprirebbe i giochi, un pari li chiuderebbe. Gli etnei affronteranno Akragas, Matera e Rende, i granata invece Fidelis Andria, Monopoli e Cosenza. Insomma la difficoltà è simile.

Per quanto riguarda i playout, dal Catanzaro a 37 fino al Fondi a 26 tutte rischiano e potrebbe essere risucchiato anche il Bisceglie a 38. Pugliesi che riceveranno Reggina e Casertana ed andranno a Siracusa e Fondi. Per il Catanzaro una sola gara interna col Siracusa, le due trasferte a Fondi e Pagani in mezzo la sosta. A 35 la Fidelis Andria che va a Trapani e Rende ed ospita Matera e Virtus Francavilla. La Reggina a 33 ad oggi sarebbe salva: calendario con trasferte a Bisceglie e Lentini e match interni con Akragas e Juve Stabia. Ad oggi le indiziate per i playout sono Paganese e Fondi: i liguorini sono a +6 sui laziali e avranno 2 match interni con Sicula Leonzio e Catanzaro, la trasferta di Lecce e domenica riposeranno; i laziali andranno a Lecce e Agrigento e ospitano Catanzaro e Bisceglie.

Insieme alla lotta playoff, porteranno ad un campionato deciso nelle ultime battute.