IL GIUDICE SPORTIVO - Cinque i calciatori squalificati, due le società multate

 di Antonio Papale  articolo letto 1100 volte
Il giudice sportivo
Il giudice sportivo

Nel pomeriggio di martedì sono state rese note le decisioni del giudice sportivo per le gare del weekend scorso. Cinque i calciatori appiedati, due società multate, un dirigente inibito e un allenatore squalificato.

 

Ecco nel dettaglio tutti i provvedimenti:

Società:

€ 500,00 CATANZARO perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi senza conseguenze (r.proc.fed.). 


€ 500,00 SIRACUSA perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo senza conseguenze (r.proc.fed.).

Dirigenti:

INIBIZIONE FINO AL 5 DICEMBRE 2017:
LEONARDI GIUSEPPE (SICULA LEONZIO) perché al termine della gara si introduceva indebitamente negli spogliatoi avvicinando l'arbitro e assumendo verso lo stesso un comportamento irriguardoso e minaccioso (r.A.e proc.fed.). 

Allenatori:

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
TROCINI BRUNO (RENDE) per atteggiamento irriguardoso verso l'arbitro durante la gara (espulso).

Calciatori:

CALCIATORI ESPULSI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
FOLORUNSHO IJIENUA MICHAEL (VIRTUS FRANCAVILLA) per atto di violenza verso un avversario senza avere la possibilità di giocare il pallone.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
MARACCHI FEDERICO (TRAPANI) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario. 


CALCIATORI NON ESPULSI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR):
SIRRI ALEX (CATANZARO)
MATERA ANTONIO (FIDELIS ANDRIA)
CARCIONE IMPERIO (PAGANESE)