IL GIUDICE SPORTIVO - Squalificati quattro calciatori e multa per due società

 di Antonio Papale  articolo letto 1099 volte
Il giudice sportivo
Il giudice sportivo

Nel pomeriggio di martedì sono arrivati i provvedimenti del giudice sportivo per le gare del weekend scorso. Nessun provvedimento per Casertana e Monopoli in vista di sabato. Quattro gli squalificati e due società multate.

Ecco nel dettaglio i provvedimenti:

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari:

SOCIETA'

AMMENDA

€ 3.000,00 CATANZARO perché propri sostenitori in campo avverso lanciavano sul terreno di gioco un fumogeno e due bottigliette piene d'acqua, senza conseguenze; i medesimi provocavano seri danni ai servizi del settore dello stadio loro riservato (obbligo risarcimento danni se richiesto, r.proc.fed. r.cc.). 

€ 500,00 PAGANESE per essersi presentata alla disputa della gara sprovvista della seconda muta di gioco.

ALLENATORI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

GRECO DEMETRIO (RENDE) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale (espulso, r.A.A., panchina aggiuntiva).

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE

PORCARO PASQUALE (RENDE) per aver colpito con una tacchettata al volto un avversario, a gioco fermo, provocando fuoriuscita di sangue.

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

TUTINO GENNARO (COSENZA) per comportamento offensivo verso l'arbitro durante la gara.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

GHINASSI TOMMASO (RACING FONDI) per aver commesso fallo su un avversario impedendo una chiara occasione da rete.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

DIALLO LAYOUSSE (BISCEGLIE) per atto di violenza verso un avversario al termine della gara.