IL PAGELLONE DEL GIRONE DI ANDATA - Reggina perfetta, benino Bari e Ternana, Potenza e Monopoli non sorprendono, male Catanzaro e Catania

I voti dopo il girone di andata
23.12.2019 17:27 di Antonio Papale   Vedi letture
Pallone serie C
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Pallone serie C

Con il girone di andata chiusosi una settimana fa, ed in attesa del mercato di riparazione che può portare a un cambiamento delle gerarchie nel ritorno, è giunto il momento di assegnare i voti per quello che si è visto sinora. La Reggina è stata praticamente perfetta, benissimo Potenza e Monopoli, il Bari e la Ternana potevano fare ancora meglio, sorprese Paganese e Vibonese, deludenti Catanzaro e Catania.

Reggina: 9,5. Gallo lo aveva detto a inizio stagione che la sua squadra era competitiva, ma nessuno si aspettava che fosse quasi una ammazzacampionato. Undici vittorie di fila sono emblematiche.

Potenza: 8. Pochi si aspettavano che i Caiata boys si ripetessero dopo il campionato scorso. Squadra molto pragmatica e che gioca bene.

Bari: 7. Doveva stare molto più in alto ma paga le difficoltà iniziali. Vivarini ha dato la svolta.

Monopoli: 7,5. Dopo un avvio brutto, la dirigenza richiama Scienza e da lì i pugliesi mostrano la loro forza.

Ternana: 6,5. Inizia bene, poi qualche incidente di percorso di troppo frena gli umbri.

Catanzaro: 5,5. Doveva essere molto più avanti ma non dà mai l'impressione di essere una squadra che vuole vincere il campionato.

Catania: 5. Tanti problemi per gli etnei, che pagano un rendimento esterno scadente e qualche figuraccia di troppo.

Avellino: 6. I problemi societari condizionano la prima parte di stagione poi l'arrivo di Capuano raddrizza tutto. Adeguatamente rinforzata può essere una mina vagante per i playoff.

Vibonese: 6,5. Benché si parlasse di salvezza, gli uomini di Modica fanno bene giocando anche un bel calcio.

Teramo: 5,5. Male ad inizio stagione ma poche volte riesce a essere convincente. Solo al Bari e alla Ternana prende punti tra le top five.

Casertana: 6,5. Accantonati i progetti di grandeur dello scorso anno, i rossoblù disputano un buon girone di andata soprattutto tra le mura amiche.

Viterbese: 5,5. Buona partenza poi tante pause. Andamento ad intermittenza.

Paganese: 6,5. Va molto al di là di ogni previsione. Orbita i playoff.

Virtus Francavilla: 5,5. Molto altalenante, il finale di girone non positivo.

Cavese: 5,5. Aveva i mezzi per far meglio. L'arrivo di Campilongo non sortisce molti effetti.

Picerno: 5. Pochi alti e molti bassi per la matricola lucana, che ora si trova a lottare per i playout.

Bisceglie: 4,5. L'anno scorso sembra aver insegnato poco ai pugliesi che non vincono mai in casa.

Rende: 4,5. Il rendimento negativo del girone di ritorno dello scorso anno prosegue ora. Poche volte riesce a far bene.

Rieti: 4. La squadra si impegna ma paga la troppa confusione societaria e tecnica.

Sicula Leonzio: 4. Tanti errori, due allenatori e un ultimo posto che nessuno si aspettava.