Catania, ora non ci si può nascondere: la B come obiettivo dichiarato

27.12.2017 20:17 di Antonio Papale  articolo letto 816 volte
Catania
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Catania

Il Catania che la Casertana si troverà sabato al Massimino è una squadra che sta rispettando in pieno le previsioni della vigilia e si sta giocando la serie B con Lecce e Trapani. L'allenatore è Cristiano Lucarelli che sta imprimendo il suo carattere in una squadra molto esperta. Tra i pali c'è l'inamovibile Pisseri, tra i migliori portieri della categoria. In difesa sono rimasti Marchese e Djordjevic in un reparto molto esperto con gli ex cosentini Blondett e Tedeschi, l'ex Andria Aya, poi Bogdan, Esposito e lo scuola Inter Semenzato. A centrocampo, il fosforo viene dato da Caccetta, Bucolo, Fornito e Biagianti, mentre la qualità la danno Lodi e Mazzarani, che garantisce anche fantasia, mentre Di Grazia e Russotto forniscono velocità e tecnica, nonchè collegano il reparto centrale con quello offensivo. A proposito di attacco, Curiale e Ripa sono una garanzia per la categoria con i loro 13 gol in due segnati sinora.