Rieti, la salvezza sinonimo di vittoria del campionato

I sabini sabato al Pinto per cancellare lo scomodo zero dalla casella punti
11.09.2019 21:06 di Antonio Papale   Vedi letture
Rieti
Rieti

Il Rieti che troveremo sabato al Pinto per la quarta giornata del girone C è una squadra che, anche quest’anno, ha scelto un profilo abbastanza giovane, con alcuni giocatori che garantiscono qualità ed esperienza, necessaria in questo girone che sembra l’inferno secondo gli addetti ai lavori. L’obiettivo dichiarato dal presidente sabino Curci è la salvezza con la valorizzazione dei giovani, alcuni dei quali ottenuti attraverso prestiti da compagini di categoria superiore. Purtroppo per i laziali la partenza è stata negativa, con tre sconfitte in altrettante gare, pur tuttavia non demeritando sul piano del gioco contro avversari come Ternana e Bari che vanno per la maggiore e contro un Picerno oggi al top della forma fisica e mentale. Certo, è ora di far punti ma la Casertana, a casa sua, vorrà certamente portare a casa quei 3 punti che la farebbero inserire in zone nobili della classifica.

Analizzando il roster a disposizione di Mariani, ex tecnico delle giovanili della Salernitana, chiamato a ripetere il miracolo compiuto soprattutto nel ritorno da Eziolino Capuano pochi mesi fa, tra i pali è ballottaggio tra il giovane Pegorin e il più esperto Addario. In difesa, al centro, esperienza garantita con Aquilanti, Gigli, Zanchi ed Esposito, uno dei tanti giocatori di proprietà Salernitana approdati alle falde del Terminillo, mentre tanti giovani scalpitano per trovare spazio e insidiare questi calciatori.

A centrocampo, uno dei calciatori più forti è lo scuola Napoli Palma, insieme a Zampa e Marchi. Interessante Guiebre.

Davanti il giocatore con più esperienza in generale, ma non tanto nella categoria, è il figliol prodigo Marcheggiani, che fa da chioccia a un nugolo di giovani di belle speranze come Beleck.

Pochi mesi fa, l’ultimo precedente coi falchetti vincenti 2-1 dopo una partita sofferta con le reti di Castaldo e Blondett. Sabato arbitrerà il cagliaritano Collu, alla prima con entrambe.