Akragas, Di Napoli e il presidente Alessi: "Contenti del mercato, crediamo nella salvezza già a partire da domani con la Casertana"

 di Antonio Papale  articolo letto 641 volte
Raffaele Di Napoli
© foto di Giuseppe Scialla
Raffaele Di Napoli

In casa Akragas, sabato è stata giornata di presentazione dei nuovi acquisti a poche ore dal match con la Casertana. Sono stati presentati Raucci, Dammacco, Zibert, Pastore, Camarà e Sanseverino.

Il primo ad intervenire è stato mister Di Napoli che ha dichiarato: "Ringrazio la società che ha voluto fare un ulteriore sacrificio, i calciatori che ci hanno lasciato e che hanno sudato la maglia e soprattutto questi ragazzi che hanno deciso di sposare il progetto nonostante tutto. I tifosi amano questa maglia. Non ci saranno problemi nello schierare i nuovi acquisti, conteranno le motivazioni."

Il presidente Alessi: "Dò il mio benvenuto ai ragazzi. E' una situazione che abbiamo voluto fortemente. Sono dimissionario, ma ho accolto la richiesta di Caponnetto di soprassedere sulle mie decisioni, per traghettare la società in mani più sicure (trattativa con un gruppo iraniano). Sto cercando di mantenere i miei impegni e portare avanti la squadra fino alla cessione societaria. Torri faro? Mercoledì l'ingegnere valuterà la fattibilità e, se tutto va bene, tutto sarà inviato alla Lega che poi deciderà."

L'avvocato Caponnetto: "Abbiamo avuto un'accelerazione nelle trattative per la cessione della società. Alessi e Giavarini hanno l'Akragas nel cuore. Hanno progetti giovani e ambiziosi. I ragazzi sono seri, motivati e validi. Ringrazio Di Napoli e Russello che hanno cambiato la squadra in pochi giorni. Ringrazio tutti quelli che lavorano per questa società. Fatta una buona campagna acquisti, ringraziando chi ci ha lasciato."

Il ds Russello: "Ci hanno fatto il funerale, ma siamo ancora vivi. Ringrazio chi è venuto, ma soprattutto chi è rimasto, come Alessandro Vono, da oggi il nostro capitano."