Capaccione: "La società il vero top player della Casertana. Mercato di gennaio decisivo nella risalita dei falchetti"

13.03.2018 18:52 di Antonio Papale  articolo letto 754 volte
Giuseppe Capaccione
Giuseppe Capaccione

Nel pomeriggio di lunedì, classico appuntamento con Alè Casertana, trasmissione che si occupa a 360° del mondo rossoblù. Tra gli ospiti, Peppe Capaccione che ha dichiarato: "Sicuramente in questo momento della Casertana ci sono una serie di coincidenze. Complimenti al presidente che ha dato serenità nei momenti difficili. Bravo anche a Martone e d'Angelo ad intuire cosa mancasse a questa squadra. Gli acquisti, soprattutto di Forte, sono stati importanti in questa risalita. D'Angelo bravo anche nel capire il modulo giusto per questa squadra. Turchetta una spina nel fianco. Oggi è una squadra difficile da bucare. Diciamo che stiamo scoprendo gente come Lorenzini che ha sistemato la difesa. Giocatori per la prossima stagione? Molti sono in scadenza, altri sono in prestito, e bisognerà fare delle valutazioni attente. Secondo me bisogna ripartire da D'Angelo, che è stato testardo nel far concretizzare le sue idee. L'anno prossimo, con pochi ritocchi e con questa società, non so dove possa arrivare. Questa squadra può dare tante soddisfazioni ai tifosi. Decisivi anche Pinna, Meola e Romano. Cardelli non ha fatto male, ma, arrivato Forte, ha dovuto cedere il posto."