Casertana-Crispino si rinnova il duello, mister Annibale: "Diamante merita la B. I falchetti? Strano vederli così indietro"

11.04.2019 13:55 di Pasquale Gallo   Vedi letture
Diamante Crispino
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com
Diamante Crispino

Pino Annibale Presidente e responsabile tecnico dello Sporting Caivano in carriera ha scoperto molti calciatori che oggi sono tra i professionisti. I D’Ambrosio giusto per fare qualche nome e il portiere del Siracusa, prossimo avversario della Casertana Diamante Crispino. In diretta a Stereo 5 Tv il trainer ha tracciato un profilo del talentuoso portiere casertano: “E’ un ragazzo che mi ha subito impressionato per le sue doti tecniche e grande qualità. Restò con noi quattro anni e poi lo cedemmo al Napoli e dopo tutta la trafila nelle giovanili approdò tra i professionisti. E’ stato anche un po’ sfortunato perché giocò in B nel Como e retrocesse, ora è in C ma gli sta stretta. Secondo me a 25 anni può assolutamente ambire alla cadetteria perché ha i mezzi per spiccare definitivamente il volo”. Un portiere che quando incontra la Casertana da casertano si mette sempre in mostra: “Ma si è sempre esaltato contro chiunque indipendentemente la forza dell’avversario. Ad esempio nell’esordio col Catania è stato migliore in campo parando di tutto di più. Sta migliorando e mi fa piacere vederlo sempre sulla cresta dell’onda”. Poi il tecnico parla della Casertana: “Mi sembra davvero strano vederla così indietro. Tutti credevano che potesse essere più in alto alla luce dei calciatori presenti in rosa e del blasone della piazza. Non è facile vincere ma sicuramente ci si aspettava molto di più da questo club”.