D'Angelo: "Finalmente la vittoria. Abbiamo disputato la partita che volevo. E su Rajcic...."

 di Antonio Papale  articolo letto 612 volte
Luca D'Angelo
© foto di Giuseppe Scialla
Luca D'Angelo
Il primo a commentare nel ventre del Pinto la bella vittoria della Casertana ai danni della Paganese, è mister D'Angelo: "Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo meritato di vincere. C'è stato rammarico ad aver chiuso un primo tempo dominato 0-0 rischiando anche di subire il gol ma oggi davvero c'è solo da essere soddisfatti. Abbiamo giocato bene sotto tutti i punti di vista, a livello tecnico abbiamo sbagliato poco limitando tatticamente anche gli avversari ed i suoi attaccanti. Abbiamo concesso poco solo su calci piazzati, potevamo fare anche più gol ed abbiamo difeso bene. Era importantissimo vincere per scacciare via il momento negativo, risalire la classifica e dare fiducia all'ambiente. Ora dobbiamo continuare ad allenarci con la stessa intensità, stare sempre sul pezzo e non mollare di un centimetro. Potrebbe essere la partita della svolta ma serve continuità, è la cosa principale anche psicologicamente. Procediamo una partita alla volta, con la stessa determinazione di oggi e speriamo di risalire quanto prima in classifica. Siamo ancora abbastanza lì nel gruppone ma vogliamo pedalare parecchio pensando già al prossimo impegno contro la Sicula Leonzio ed alla salvezza. Marotta? Avrebbe giocato ugualmente, magari insieme a Turchetta, a prescindere dalla defezione di quest'ultimo. Carriero è stato fantastico come tutti ma voglio spendere una parola in più per il capitano Ivan Rajcic: ha giocato in condizioni fisiche non al top ed è stato davvero stoico".