ESCLUSIVA - Ferrara: "Esperienza rossoblù tra le più belle della mia carriera. La Casertana può far bene. E sul campionato...."

L'ex terzino rossoblu presente sabato al Pinto per il match col Rieti
16.09.2019 18:13 di Antonio Papale   Vedi letture
Marco Ferrara
© foto di Giuseppe Scialla
Marco Ferrara

Tra i presenti sabato del match dello stadio Pinto tra Casertana e Rieti c'era anche un ex rossoblu: Marco Ferrara, attualmente svincolato.

Marco, sabato eri al Pinto: al di là del risultato, come ti è sembrata la Casertana e quali obiettivi secondo te può raggiungere. 

​​​​"La Casertana mi ha fatto una buona impressione. Quest'anno ha iniziato bene e potrà dire la propria in questo girone. Tutti parlano bene di Ginestra e sono convinto che con lui si potrà andare lontano."

Marco, hai trascorso due anni a Caserta: quali ricordi ti ha lasciato questa città sotto il profilo calcistico e quello umano? 

"Questa città mi ha lasciato tanto in tutti i sensi, al di là dei risultati. Mi sono trovato bene con D'Angelo, anche se ero fuori lista. Si era creato un bellissimo gruppo. L'anno scorso sono migliorato nonostante i risultati. La cosa che mi ha dato gratitudine è stata quella di essermi stati vicino nonostante la partenza per Cava. A Caserta sono stato benissimo e mi ha fatto piacere l'amore della gente."

Quali sono i compagni con i quali hai legato di più nell'esperienza casertana? 

"​​​​​Ho legato in particolare con quasi tutti i miei compagni di due anni, in particolare con Padovan, Lorenzini. Anche con quelli con cui ho giocato l'anno scorso ho legato, in particolare con Vacca, Floro Flores, Castaldo e Rainone."

Infine, una domanda sul campionato: quali sono le squadre che possono puntare secondo te ad arrivare in B?

​​​​​​"Vedo bene il Catanzaro, la Reggina e il Bari, mentre Catania, Ternana e Teramo sono un gradino sotto. La sorpresa può essere il Potenza, ma anche Casertana e Avellino che, malgrado i problemi, è partito bene, poi i campionati si decidono in primavera."