Ginestra e D'Angelo: "Quanta rabbia per una vittoria sfumata in questo modo. Bisogna crescere"

Ginestra, Violante e D'Angelo commentano la gara con la Viterbese
03.11.2019 20:08 di Antonio Papale   Vedi letture
Angelo D'Angelo
Angelo D'Angelo

Al termine della gara con la Viterbese il primo a intervenire è mister Ginestra: "Oggi gol frutto di disattenzioni. Primo tempo contratto, bene la ripresa. Bisogna crescere. Laaribi in panchina per dare la possibilità a Santoro di giocare centrale. Purtroppo gli episodi girano contro. I due gol molto casuali, errore far crossare. Siamo a buon punto, manca qualche punto. Reggina? Andremo lì senza timore cercando di fare punti contro una squadra fortissima. Ma prima mercoledì c'è il Bisceglie. Contento per il gol di Floro. Insieme agli altri big, deve aiutare i più giovani."

Poi, c'è D'Angelo: "Bella batosta prendere un gol a 7 secondi, al di là del mio gol. Spogliatoio unito, siamo umili e sappiamo dove dobbiamo arrivare. Andiamo avanti. Abbiamo sbagliato tutti. Ero cosciente delle difficoltà. Bravo a gestirmi. Due punti persi. Mi dà fastidio pensare di squadra giovane."

Infine, il responsabile dell'area tecnica Violante: "Continuiamo sul cammino tracciato. C'è rammarico per qualche punto perso. Potevamo far meglio nella situazione finale. Sono orgoglioso di tutte le persone che fanno parte di questo mondo. Siamo consapevoli dell'obiettivo da raggiungere. Non siamo fenomeni. A questi ragazzi va fatto un applauso. Le prime responsabilità sono le mie per quanto costruito. D'Agostino è il primo a dare serenità al gruppo. I tifosi sempre eccezionali."