Il responsabile dell'area tecnica Violante: "A Vibo gara negativa. Errori fanno parte del percorso di crescita. E su Floro e Starita...."

Il dirigente rossoblù ha fatto il punto della situazione nella conferenza di metà settimana
31.10.2019 18:29 di Antonio Papale   Vedi letture
Salvatore Violante
Salvatore Violante

Giovedì di conferenza stampa in casa Casertana a tre giorni dalla gara interna con la Viterbese. A intervenire è stato il responsabile dell'area tecnica Salvatore Violante che ha dichiarato: "E' giusto ognittanto fare il punto della situazione con la stampa. Sinceramente, a Vibo non siamo mai stati in partita, con una prestazione non all'altezza. A Teramo abbiamo fatto una buona prestazione. Bisogna acquisire maggiore personalità fuori casa, dal punto di vista del risultato, ma ciò fa parte del percorso di crescita di un gruppo giovane. Molto incide il percorso ambientale tra rendimento in casa, dove ci sentiamo più protetti, e fuori. Comunque abbiamo giocatori di una certa esperienza. Floro piacevole sorpresa, sta lavorando in gruppo. Ora arriva il momento di riatletizzarlo in vista della partita. Sul discorso giovani, mi aspettavo maggiore apprendimento dei concetti del mister, ma come tempi. Ginestra è un allenatore giovane, e sta raggiungendo la sua maturità come allenatore di categoria. Bravi i ragazzi a cogliere che gli è stata concessa. Noi abbiamo fatto contratti pluriennali a gran parte dei giovani. Preferiamo giovani di proprietà. Importante programmare e non stravolgere tutto. Ogni anno poi puntellare. Starita? Quando si scelgono i contratti, lo si fa per quello che possono dare. L'obiettivo è la salvezza attraverso un buon calcio e la valorizzazione dei calciatori di nostra proprietà. Potevamo avere qualche punto in più, ma va bene così. Siamo sereni e concentrati. Bisogna avere sempre continuità. Siamo in linea coi programmi."