Il sindaco Marino a zona rossoblù: "Nuovo stadio aperto alle famiglie. D'Agostino merita solo ringraziamenti per quello che sta facendo"

Il primo cittadino interviene sulla questione Pinto
26.11.2019 11:59 di Antonio Papale   Vedi letture
Carlo Marino
Carlo Marino

Nella serata di lunedì interessante puntata di zona rossoblù, trasmissione in onda sulle pagine Facebook di sportcasertano, tuttocasertana, radiocasertanuova e sabatononsolosport nonché sulle frequenze di Stereo 5 TV. Nel programma condotto dal collega Raffaele Veccia e da Alessandra Ventriglia, uno degli ospiti è stato il sindaco di Caserta Carlo Marino che ovviamente ha parlato dello stadio Pinto. Queste sono state le sue parole: "Il 12 ci sarà la presentazione di questo stadio, che deve essere aperto tutta la settimana. D'Agostino imprenditore importante che bisogna ringraziare per quanto fatto. Bisogna lavorare sui giovani e sulle strutture, che siano spazi sociali. Attraverso lo sport, tanti giovani possono restare a Caserta. Per fortuna siamo in una fase avanzata, crediamo nel progetto. Ci sono tutte le condizioni per realizzare qualcosa di importante. Costruire 3 progetti importanti nello sport vede però assenti gli imprenditori casertani, ai quali chiedo di innamorarsi dello sport. Mi auguro diventi lo stadio migliore della Campania. Ho visto qui competenze e capacità. Oggi inizia un percorso che deve portare a risultati importanti. Due anni fa abbiamo pagato la tribuna costruita tanti anni fa. Entro dicembre completeremo i sediolini e i lavori sulla piazzetta. Saranno delocalizzati la pista di atletica e il circolo del tennis. Oggi lo stadio deve essere funzionale e aperto alle famiglie ma tutti i giorni della settimana. Ora presentiamo il progetto alla città poi all'amministrazione comunale. In questi mesi abbiamo lavorato su tutti i particolari. Ci devono essere spazi vivi. Ci siamo guardati negli occhi e abbiamo raggiunto un accordo. Opera importante per la realizzazione. Oggi ci sono vie intermedie tra erba naturale e sintetico. Nel nuovo stadio saranno ricordati anche personaggi che hanno fatto la storia della Casertana.