L'ex De Vena: "Casertana sconfitta con onore a Reggio Calabria. Ecco il mio pronostico per la gara con l'Avellino"

L'ex bomber rossoblù e biancoverde ospite della puntata di Zona Rossoblù
12.11.2019 11:30 di Antonio Papale   Vedi letture
Alessandro De Vena
© foto di Giuseppe Scialla
Alessandro De Vena

Nella serata di lunedì, solito appuntamento con Zona Rossoblù, programma di approfondimento sui falchetti in onda sulle pagine Facebook di sportcasertano, tuttocasertana, radiocasertanuova e sabatononsolosport nonché sulle frequenze di Stereo 5 TV. Tra gli ospiti, il centravanti del Giugliano, nonché doppio ex della gara di domenica tra Casertana e Avellino, Alessandro De Vena.

Queste le sue parole: "Sicuramente i ragazzi sapevano a cosa andavano incontro, la Reggina sta disputando un altro tipo di campionato. Partita positiva nonostante il risultato, per come mi viene detto. Sapere cosa fare per un giocatore è importantissimo. Quando ho lasciato Caserta, c'era una squadra forte con tante pressioni. Non devi pensare alla mancanza del gol, conta quanto dai alla squadra. Il gol è una conseguenza del lavoro che si fa. Visto il mercato, credo che il Catania uscirà fuori. La forza della Reggina si capirà nei momenti di crisi. Il ruolo di un allenatore è difficile, oggi tutti pretendono. Non vedo bene insieme Castaldo e Floro. Nel girone C c'è più agonismo, negli altri si usa più il gioco. Diciamo che l'Avellino sarà caricato da Capuano, la Casertana vorrà rifarsi. Siccome ho giocato da entrambe le parti pronostico un 3-3."