Per la Casertana playoff a un passo, Bruno Di Napoli: "Sarà un finale in crescendo e l'esperienza sarà determinante. Che bravi Castaldo e Santoro"

18.04.2019 17:14 di TC Redazione   Vedi letture
Bruno Di Napoli
Bruno Di Napoli

Nel corso di Zona Calcio Speciale Casertana è intervenuto Bruno Di Napoli. Presente in tribuna in occasione del match contro il Siracusa, l’agente Fifa ha commentato così quanto visto sul terreno del Pinto. “Domenica non è partita benissimo ma è facile guardarla giudicandola da fuori al contrario del mister che ha modo di lavorare ogni giorno e conoscere nel dettaglio lo stato di ognuno. Forse qualche scelta tecnica che non è andata proprio come ci aspettava e il campo in condizioni non ottimali nel primo tempo soprattutto ha complicato le cose. Poi il cambio di Zito e l’entrata di De Marco hanno aiutato e non poco la rimonta. Per quanto visto nella ripresa il successo è stato meritatissimo”.

A tre giornate dalla fine i falchetti dovranno pensare innanzitutto a blindare un posto nei playoff e poi provare a fare qualcosa di importante: “Ormai – continua - siamo in dirittura d’arrivo e questa Casertana credo che chiuderà in crescendo. I calciatori hanno esperienza ed entreranno nella fase cruciale dei playoff in forma ottimale. L’esperienza di ognuno potrà essere determinante, ne sono convinto”.

Con Di Napoli si sono anche analizzati i momenti di forma dei singoli a cominciare da Santoro: “Sasà è un patrimonio della società e stanno provando a valorizzarlo come è giusto che sia. Domenica non è stata la sua miglior partita ma è un giovane e ci può stare. Ha qualità e potrà fare parecchia strada in prospettiva. Al suo posto è entrato De Marco che secondo me ha cambiato volto all’incontro. E su Castaldo: “E’ un piacere vederlo giocare, basta guardarlo toccare il pallone, proteggerlo, calciare, un valore aggiunto di questa Casertana e speravo onestamente che in coppia con Floro potessero fare la differenza ma Antonio è stato fermato da qualche problema fisico e allora ci sta pensando Castaldo che credo a questo punto nei playoff potrà davvero essere fondamentale”. In questo finale di torneo ci potrebbe essere spazio anche per Cigliano: “Secondo me va costruito nel senso che bisogna dargli fiducia, farlo esprimere come sa e non limitarlo a soli dieci-quindici minuti. Nel centrocampo attuale della Casertana con i vari D’Angelo e Vacca che hanno tanta esperienza potrebbe anche fare la mezz’ala sinistra offensiva”.