Zivkov e la Casertana guardano oltre: "Una gara storta può capitare, ora battiamo la Sicula"

Il giocatore austriaco analizza il post Vibo e si proietta alla gara con la Sicula Leonzio
10.10.2019 16:30 di TC Redazione   Vedi letture
Petar Zivkov
Petar Zivkov

Direttamente dalla sala stampa le parole di un rientrante Zivkov, tra le sue prime sensazioni sul campo e opinioni sul rendimento generale della squadra.

Immagino abbiate analizzato gli sbagli che hanno portato alla sconfitta di Vibo

Abbiamo analizzato la gara col mister. Cercheremo di non ripetere gli errori Una prestazione non da voi insomma Può capitare di sbagliare, da questa settimana si ritorna a come eravamo prima

Per voi è un ridimensionamento?

Siamo sempre gli stessi, daremo il massimo come fatto fino adesso. Il nostro obiettivo è la salvezza e il resto ben venga

La Sicula è già una occasione per il riscatto, una squadra così in difficoltà?

Certo, ci dobbiamo riprendere per noi e per il mister. Queste sono le gare più toste, è più difficile trovare gli stimoli giusti.

Per quanto riguarda te, dopo un inizio difficile adesso stai meglio?

Adesso sì, purtroppo non ho fatto il ritiro e piano piano sto tornando. Mi sento al 60%, c’è ancora da lavorare.

C’erano altre squadre su di te

Appena ho saputo della Casertana ho accettato subito, il resto lo sa il mio procuratore.

La Casertana sembra avere due facce tra trasferta e partite in casa, a cosa è dovuto questo doppio rendimento?

Bella domanda. Fuori casa è sempre più dura ma dobbiamo migliorare per fare risultato anche fuori casa. Secondo me è un fatto mentale.

Paparusso ha delle caratteristiche diverse dalle tue, in un momento in cui eri fermo. Adesso stai tornando, per vedere il vero Zivkov quanto ci vuole?

Non molto, prima non riuscivo a lavorare con la squadra ma adesso non ho più tanti problemi ed è un bene che sia competizione per motivarmi, poi sta al mister.