Casertana non te ne va bene una: per la Sicula è un pari insperato

26.12.2018 16:24 di Pasquale Gallo   Vedi letture
Non è bastato Padovan
© foto di Giuseppe Scialla
Non è bastato Padovan

Ultima partita casalinga del 2018 per la Casertana, e vittoria che oramai manca da giusto un mese, l’ultima di mister Fontana nel derby con la Paganese. Ennesima delusione giunta al 90’ con la Sicula mai pericolosa per tutta la gara, ma troppo poco la rete realizzata nella prima frazione da Padovan.

PRIMO TEMPO – Domenica surreale quella di Santo Stefano al ‘Pinto’ con un bel sole che riscalda i circa 1500 spettatori. Inizio gara in linea con le feste natalizie, primi 10’ di calma, da segnalare solo due calci di punizione: la prima calciata da Floro Flores in curva, al seconda da Pinna in area senza fortuna.

Al 20’ Ripa stoppa il pallone all’indietro per Gammone, palla calciata col destro fuori bersaglio, capovolgimento di fronte e palla che arriva da destra in area per Castaldo che gira di destro non lontano dalla porta difesa da Narciso.

Rossoblù che reclamano il rigore al 26’ con Floro Flores che con un doppio passo si porta la palla in avanti in piena area e viene in contatto con Aquilanti, l’arbitro fa ampi gesti che bisogna proseguire il gioco.

Alla mezz’ora arriva il vantaggio della Casertana,  Castaldo stoppa palla a centrocampo e innesca nello spazio Padovan che molto defilato col mancino fa secco Narciso che non chiude bene lo spazio.

Ospiti che si fanno vedere sulla fascia sinistra con Saiz Maza che brucia Meola entra in area e mette palla al centro, ma il traversone è lungo e la difesa allontana.

C’è il tempo per due conclusioni di Floro Flores, la prima ravvicinata con Narciso che sventa la minaccia, poi ci prova Castaldo da fuori, ancora bravo l’estremo difensore a bloccare.

Nel finale di primo tempo punizione centrale di Sainz Maza con Adamonis attento.

SECONDO TEMPO – Si inizia con una punizione dal limite di Squillace, al 2’, bravo Adamonis a distendersi sulla propria destra e bloccare.

Bravo e attento Lorenzini al 5’ ad attendere il palleggio di Ripa in piena area e a mettere il piede al momento giusto e ad allontanare la sfera.

Fortunata la Casertana al 12’, Squillace da sinistra fa partire un cross teso che attraversa tutta l’area piccola, Marano arriva leggermente in ritardo.

Gara che scivola via senza emozioni, poco gioco per la Sicula che tenta spesso il lancio lungo per Ripa, rossoblù invece che cercano il gioco sulle fasce ma senza trovare sbocchi.

Brivido al 40’ con gran tiro al volo di Castaldo dal limite, palla che esce di un  nulla sulla traversa.

Al primo tiro in porta realizza la Sicula, Esposito lasciato solo in area defilato sulla sinistra impatta benissimo col mancino e insacca con Adamonis che non ci arriva. Cala il silenzio al ‘Pinto’.

CASERTANA: Adamonis, Vacca, Blondett, Floro Flores (34’ s.t. Matese), Castaldo, Romano, Lorenzini, Santoro, Pinna, Padovan, Meola. All. Esposito

LEONZIO: Narciso, Squillace, Aquilanti, Esposito (32’ s.t. De Felice), Ripa, Sainz Maza (43’ s.t. Vitale), Ferrini, De Rossi (1’ s.t. Esposito), Gammone (20’ s.t. Cozza), Marano, D’Angelo (20’ s.t. Russo).

ARBITRO: Moriconi di Roma 2 – ASSISTENTI: Di Giacinto e Micaroni di Chieti

RETI: 30’ Padovan, 90’ Esposito

AMMONITI: Vacca, Blondett, Meola (Cas); Ferrini, Esposito (Sic)

NOTE: Giornata soleggiata, Recupero 1’ e 4’. Spettatori 1300