Casertana punita dal Monopoli, i rossoblù sprofondano a -14 dalla vetta!

09.12.2018 18:34 di Luca Petrone   Vedi letture
Una fase di gioco
Una fase di gioco

Il Monopoli espugna il Pinto: Doccia fredda per i tifosi, è 1-0 per gli ospiti

Gara molto combattuta quest’oggi a Caserta dove un solidissimo Monopoli è riuscito a trovare la vittoria di misura per 1-0 ai danni della Casertana che si è dovuta arrendere di fronte alla compattezza degli avversari senza riuscire a mantenere a sua volta la propria porta inviolata.

Primo tempo:

Il primo squillo della gara arriva dopo cinque minuti di gioco e sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Mangni, lanciato in area complice una leggerezza di Rainone in copertura, ma è bravo Adamonis in uscita. Risponde la Casertana un minuto dopo con il solito Castaldo che brova a beffare Pissardo che esce fuori tempo con un colpo di testa finito poi di un soffio a lato. Continuano a spingere i padroni di casa ma il Monopoli non ci sta e al 16’ si ripresenta in area di rigore con Mendicino che riesce a servire il compagno di reparto Mangni che da posizione molto favorevole riesce a battere Adamonis ma è Lorenzini con una prodezza a spazzare via la palla sulla linea effettuando un vero e proprio miracolo per il sollievo dei tifosi. Gli spaventi per i sostenitori rossoblu non sono però finiti qui: al 25’ Rainone rischia di combinare un pasticcio con il suo portiere su un retropassaggio e due minuti dopo una sassata dal limite di Mendicino si spegne di poco alta sopra la traversa. Nuova occasione ancora per Magni che al 34’ devia un cross al volo ma trova una grande risposta da parte dell’estremo difensore avversario. Sul finale offensiva dei falchetti prima con Mancino il quale batte un calcio di punizione molto ravvicinato senza trovare la porta e poi con Rainone che prova una complicata spizzata da corner. Si va negli spogliatoi sullo 0-0.

Secondo tempo:

Ritmi molto più blandi nella ripresa, nessuna delle due squadre riesce ad esprimere trame di gioco convincenti per larga parte della seconda metà di gioco. Alla mezz’ora la partita si riaccende improvvisamente con diverse fiammate da parte della Casertana che confenziona una ghiotta occasione con Castaldo che vince un rimpallo in area anche grazie ad un sospetto fallo di mano del difensore avversario ma non riesce a battere Pissardo. Ma è al 33’ che la partita si sblocca sugli sviluppi di un contropiede dove Mangni (per distacco il migliore in campo) riceve un cross di Fabris e colpisce prima il palo e poi insacca la rete sulla ribattuta. Doccia fredda per il Pinto, la reazione della squadra è troppo timida e addirittura nel finale concede anche qualche occasione per il raddoppio agli avversari. Il Monopoli chiude poi in dieci per il doppio giallo di Zappa ma l’accelerata nel finale è troppo tardiva e non riesce ad evitare la sconfitta. Triplice fischio, prima sconfitta interna per i falchetti.

Casertana: Adamonis; Rainone; Zito; De Marco (45’ Romano); D’angelo; Castaldo; Lorenzini; Santoro (70’ Cigliano); Alfageme (80’ Padovan); Mancino; Meola

Monopoli: Pissardo; Mercadante; Scoppa (70’ Sounas); Zampa; Mendicino (61’ Gerardi); Donnarumma; Mangni; Rota; Maimone (64’ Fabris); Ferrara; De Franco

Tabellino: Ammoniti Rota, Ferrara, Donnarumma(M); Rainone, D’angelo (C); Espulso Zampa

Marcatori: 33’ Mangni (M)

Arbitro: Marini di Trieste