Il Bari colpisce nel secondo tempo, la Casertana ancora sconfitta al Pinto

15.12.2019 19:40 di Luca Petrone   Vedi letture
L'esultanza biancorossa
L'esultanza biancorossa

Avvio lento con le due squadre che si rispettano e si studiano molto. Pioggerellina inglese che man mano intensificandosi inizia a bagnare i 22 in campo. Terreno di gioco in condizioni non entusiasmanti, così come non è per niente entusiasmante l’inizio di gara: la prima occasione ce l’ha sulla testa Caldore al minuto 27’ ma non riesce a girare in porta. Lo spettacolo lo regalano solo i tifosi a suon di cori (spesso poco eleganti) e sbandieramenti molto scenografici. Serata impegnativa per la Digos, decisamente meno per i due portieri, spettatori non paganti di un match poco avvincente nella prima metà di gioco. È 0-0 al minuto 45’.

Secondo tempo:

I quasi 3000 del Pinto continuano ad assistere a una partita con pochissime emozioni anche nella ripresa, poi qualcosa cambia: azione insistita del Bari al quarto d’ora con Simeri che spinge sulla sinistra, rientra e calcia ma il suo tiro è deviato da Silva. Palla che piove tra i piedi di Hamlili, il quale è freddissimo nello stoppare e calciare in porta bucando Crispino. Ospiti in vantaggio al primo tiro in porta e gara in salita per i Falchetti. I pugliesi sulle ali dell’entusiasmo trovano anche il secondo: al minuto 66’ Antenucci si smarca sulla sinistra e serve un pallone delizioso di esterno destro in area di rigore dove arriva puntuale Simeri che con una zampata fa 2-0. Giocata davvero pregevole da parte dell’ex SPAL e Leeds che confeziona il raddoppio dei suoi. Partita in ghiaccio, i padroni di casa non riescono a reagire di fronte alla superiorità degli ospiti che rischiano di portarsi sul 3-0 con Simeri a tu per tu con Crispino ma è bravo l’estremo difensore rossoblu. Il gol numero tre arriva al minuto 83’: contropiede guidato da Folorunsho che serve Antenucci libero sulla sinistra, l’attaccante serve un pallone teso in area che Rainone ribadisce maldestramente nella sua stessa porta. Casertana in 10 per l’espulsione di Adamo che perde la testa e scalcia un avversario. Cala il sipario: è 0-3 dopo il triplice fischio.

CASERTANA: Crispino; Rainone; Caldore; Starita; D’Angelo; Zito; Longo (84’ Paparusso); Clemente (68’ Santoro); Varesanovic (79’ Adamo);Origlia (68’ Cavallini); Silva.

BARI: Frattali; Perrotta; Costa; Antenucci (90’ Neglia), Hamlili; Simeri (D’ursi 88’),Sabbione; Bianco (90’ Awua); Schiavone (Corsinelli 88’); Berra; Terrani (71’ Folorunsho)

Marcatori: Hamlili 59’, Simeri 66’, Rainone 83’ (aut.)

Tabellino: ammoniti Costa,Simeri, Bianco, Folorunsho (B).

Espulso Adamo

Arbitro: Maraviglia di Pistoia