La Casertana doma le Fere, i rossoblù espugnano Terni con una grande prova

08.12.2019 19:27 di Pasquale Gallo   Vedi letture
L'esultanza di D'Angelo
L'esultanza di D'Angelo

La Casertana vince la prima gara esterna della stagione in una delle trasferte più insidiose, espugnato il ‘Liberati’ di Terni con una rete di D’Angelo nel primo tempo, poi tanta sofferenza con la formazione di mister Gallo che mette continua pressione, ma un ottimo Crispino e una buona dose di fortuna fanno terminare la gara con lo 0-1. Si poteva chiudere la gara con il contropiede, ma molta imprecisione nelle ripartenze tengono viva la gara fino al 96’.

PRIMO TEMPO – Ci prova al 2’ Palumbo con un destro dalla lunga distanza, palla rasoterra che esce abbondantemente alla sinistra di Crispino.

Si distende bene la Ternana all’11’ con cambio campo per Parodi che entra in area e tenta di servire i compagni, in scivolata provvidenziale Zito che intercetta la sfera e la spedisce in angolo.

Ancora pericolosi i padroni di casa con punizione di Mammarella che la spedisce nel mucchio nel cuore dell’area di rigore, risolve tutto Caldore che di testa sventa la minaccia.

Casertana pericolosa al 18’ con una conclusione da fuori area di Laaribi che costringe Tozzo a distendersi sulla propria destra e deviare in angolo, dal corner Varesanovic batte corto per Zito che fionda la palla al centro dell’area e incornata vincente di D’Angelo che porta in vantaggio i suoi.

Ternana vicinissima al pari al 33’ con Partipilo che in area col mancino deve solo appoggiare in rete, ma la conclusione da pochi passi esce sul lato opposto.

Due minuti ancora Partipilo pericoloso, stoppa palla appena in area e si gira col mancino, palla che esce di mezzo metro alla sinistra di Crispino.

Attento nel finale di prima frazione Crispino che per ben due volte esce per allontanare il pallone spedito in area.

SECONDO TEMPO – Nemmeno 2’ di gioco e da calcio d’angolo rovesciata di Sini tra la folla, palla fuori bersaglio. Floro esce per un fastidio muscolare al 5’ mentre  Ferrante prova il tiro a giro, palla alle stelle.

Partipilo vicino al pari al 13’ quando stacca di testa in piena area, palla che esce di un nulla, ma la Ternana è fissa col piede sull’acceleratore, il capitano Defendi salta un difensore, ma è decisivo Crispino in uscita a salvare.

Casertana che è pericolosa con il contropiede, al 21’ si distende Starita che serve Zito, l’esterno rossoblù mette a sedere il diretto avversario, ma la conclusione è sull’esterno della rete.

Ancora Ternana in avanti al 26’ con palla al centro per la testa di Ferrante, sfera fuori di un metro, ma l’azione d’attacco è incessante, ancora Ferrante ben imbeccato in piena area calcia a botta sicura, ancora Crispino nega la gioia al bomber, poi sulla seconda conclusione blocca con tranquillità.

In pieno recupero è Salzano ad avere la palla per far male, ma la girata è alta. Grande gioia nella gara del gemellaggio tra i tifosi.

TERNANA (3-5-2): Tozzo; Suagher, Sini (17'st Furlan), Celli; Parodi, Defendi (17'st Salzano), Palumbo, Paghera (28'st Damian), Mammarella; Partipilo (17'st Marilungo), Ferrante (28'st Vantaggiato). A disp.: Marcone, Iannarilli, Diakité, Russo, Torromino, Nesta, Bergamelli. All. Gallo

CASERTANA (3-5-2): Crispino; Longo, Caldore, Silva; Paparusso (44’ s.t. Rainone), D'Angelo, Varesanovic, Laaribi (11'st Clemente), Zito; Starita (44’ s.t. Cavallini), Floro Flores (5'st Origlia). A disp.: Zivkovic, Galluzzo, Gonzalez, Zivkov, Ciriello, Matese. All. Di Maio (Ginestra squalificato)

ARBITRO: Marcenaro di Genova – ASSISTENTI:(Massimino di Cuneo e Gultieri di Asti)

RETI: 19’ D’Angelo.

AMMONITI: Crispino, D’Angelo (Cas.)

NOTE: Serata fresca, campo in buone condizioni.

Recupero: 1’ e 6’