La Casertana riparte e batte ancora Auteri: Catanzaro in ginocchio con una grande rimonta

29.09.2018 20:35 di Pasquale Gallo  articolo letto 796 volte
Castaldo in gol
Castaldo in gol

Si torna alla vittoria e al ‘Pinto’ dopo due sconfitte esterne e con il morale sotto i tacchi, Fontana ha ridisegnato la formazione con difesa che passa a quattro dopo le squalifiche di Blondett e Lorenzini e l’infortunio di Pasqualoni. Floro Flores e Castaldo coppia d’attacco e Cigliano a supporto in un 4-3-1-2.

Vittoria di carattere e sacrificio per i ragazzi di Fontana che oggi per la prima volta in campionato sono sembrati quadrati e di livello.

PRIMO TEMPO – Equilibrio iniziale tra due formazioni, sulla carta, a lottare per le prime posizioni, al 4’ è De Marco a mandare in angolo di testa un traversone velenoso da destra.

Casertana propositiva al 13’ con  Romano che palleggia al limite dell’area, palla per Castaldo che innesca Floro Flores ma è fermato dal primo assistente in fuorigioco.

Un minuto e azione travolgente sulla sinistra, Zito scappa palla al piede per metà campo, palla indietro a Floro che si alza il pallone con un morbido pallonetto supera tre avversari ma calcia a lato.

Punizione al 17’ di Giannone da sinistra per la testa di Fischnaller che impatta bene palla, ma è bravo Russo appostato sulla linea a deviare e bloccare in due tempi.

Catanzaro in gol al 28’ con Maita che indovina un gol fantastico, Pinna respinge di testa fuori area una punizione di Giannone, arriva di destro Maita da 25 metri, gran botta all’incrocio alla destra di Russo che la sfiora solo.

Casertana che reagisce e trova un rigore due minuti dopo per fallo di mano di Signorini, dal dischetto Castaldo che insacca alla destra di Golubovic.

In pieno recupero grande assist di Castaldo nello spazio per Floro Floros che supera in velocità il diretto avversario, scaletto ma è super Golubovic che salva il risultato.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia col cambio di Mancino per Cigliano, Fontana perde in mobilità e cerca più qualità negli ultimi quindici metri. Catanzaro pericoloso all’11 ‘ con una palla alta da destra, difesa rossoblù che tenta di allontanare, poi è Floro che rinvia.

Subito dopo gran conclusione di Kanoute che trova un super Russo che devia in angolo, calabresi vicini al gol.

Diagonale impeccabile di De Marco al 14’ che si traveste da difensore puro e di testa ferma una azione del Catanzaro da destra che stava diventando pericolosa.

Casertana in vantaggio. Grande azione da centrocampo con Castaldo e Mancino che palleggiano con piedi e testa, palla che si sposta centralmente con intesa tra Castalco che serve sul filo del fuorigioco D’Angelo che anticipa il portiere con un pregevole tocco e insacca il vantaggio.

Russo si supera al 20’ su colpo di testa ravvicinato di  Fischnaller, palla indirizzata sul primo palo, scatto fulmineo e respinta.

Catanzaro vicino al pari al 23’, prima Pinna di testa salva anticipando un avversario in piena area piccola, poi botta di Statella di destro e ancora Russo si tuffa a destra e devia salvando ancora il risultato.

Al 25’ Kanoute è bravo a scattare bene sul filo del fuorigioco, difesa rossoblù che sbaglia a salire, ma l’attaccante sfiora solo di testa non approfittando.

Punizione dal limite per Ciccone, palla che passa sotto la barriera, attento ancora una volta Russo che blocca senza problemi.

Gara che scivola via senza patemi, i rossoblù riescono a gestire in vantaggio anche spedendo la palla in curva, salvo a pochi secondi dal termine con Iuliano che calcia di poco alto sulla traversa una palla che poteva far male.  Oggi contavano solo i tre punti.

CASERTANA: Russo, Rainone, Zito, Vacca (32’ s.t. Santoro), De Marco, D’Angelo, Floro Flores (21’ s.t. Alfageme), Castaldo, Romano, Cigliano (1’ s.t. Mancino dal 43’ s.t. Ferrara), Pinna. All. Fontana

CATANZARO: Golubovic, Maita, Celiento, Giannone (18’ s.t. Ciccone), Statella (39’ s.t. Iuliano), Favalli (32’ s.t.Repossi), Riggio, Signorini, Kanoute (32’ s.t. D’Ursi), De Risio, Fischnaller. All. Auteri

ARBITRO: Sozza di Seregno – ASSISTENTI: Di Giacinto di Teramo e Micaroni di Chieti

RETI: 28’ Maita, 31’ Castaldo (rig), 16’ s.t. D’Angelo

AMMONITI: Rainone, Mancino, Russo (C) Celiento (Cat)

NOTE:  Serata fresca, campo in buone condizioni. Spettatori circa 2500 con 113 da Catanzaro.

RECUPERO: 1’ e 4’.