La Casertana si aggrappa a Castaldo e sbanca Monopoli. Ora playoff più vicini

07.04.2019 20:29 di Pasquale Gallo   Vedi letture
Gigi Castaldo
Gigi Castaldo

Vittoria che vale doppio per la Casertana che sbanca Monopoli con un gol di Gigi Castaldo e rilancia le proprie ambizioni playoff. UN successo pesante contro una squadra che di fatto è una diretta conocrrente. Falchetti che restano così in zona playoff.

Casertana sempre in emergenza anche a Monopoli, oltre alle assenze di Padovan e Zito per squalifica si sono aggiunte quelle di Vacca e Santoro per influenza. Mister Pochesci sceglie di giocare con una sorta di 5-3-2 a trazione anteriore con esterni Gonzales e Meola, con a centrocampo addirittura Blondett.

PRIMPO TEMPO – Monopoli subito in avanti, al 3’ azione manovrata da sinistra con traversone lungo per Gerardi che devia di destro senza troppa convinzione, palladi poco a lato.

La risposta rossoblù è di Castaldo che gira una palla in piena area, bravo Pissardo a distendersi sulla destra e bloccare.

L’osservato speciale, Mangni, in progressione al 13’ ma la forte conclusione da fuori area è a lato, Rainone quasi a uomo su di lui, spesso lo segue e lo anticipa a centrocampo.

Cigliano prova la punizione mancina al 15’ ma la conclusione non è delle migliori, con la palla che esce di un paio di metri alla sinistra di Pissardo. Rossoblù poco propositivi che cercano la ripartenza per far male.

Il Monopoli incomincia ad affondare con insistenza: Pascali esce a vuoto, Rainone si allunga e anticipa Mangni solo al limite dell’area, il capitano salva ancora 6 minuti dopo su Paolucci, cross sempre da sinistra, poi Mangni spara alle stelle.

30’ dura la gara di D’Angelo, il centrocampista si accascia a terra e viene sostituito da Mancino per guai muscolari.

Assedio finale del Monopoli: Doppio salvataggio di Rainone, prima di testa su Gerardi poi su botta ravvicinata, l’azione prosegue con ancora l’ex Ischia che deve ancora salvare in scivolata nell’area piccola.

Prima del fischio finale ancora il tempo del salvataggio in area di Lorenzini e l’espulsione per reazione di Mangni su Rainone.

SECONDO TEMPO – Senza Mangni in avanti mister Pochesci toglie Lorenzini e inserisce più avanzato il baby Zaccaro. Vicino al gol il Monopoli al 54’ con il neo entrato Maimone che dopo una mischia trova la botta da fuori area, bravissimo Adamonis a bloccare a terra sotto la pioggia incessante.

63’ vantaggio Casertana, gol di Castaldo che ben imbeccato in profondità da Mancino approfitta di un errore di De Franco e di punta anticipa e batte Pissardo.

Monopoli in difficoltà con la Casertana che gestisce il vantaggio, al 74’ ci prova Paolucci con una bordata da venti metri, con difficoltà Adamonis manda in corner.

Gran botta da venticinque metri di Mancino all’80’, ottimo movimento e coordinazione, palla non lontana dall’angolino alto alla sinistra di Pissardo.

Contropiede rossoblù all’82’, palla a campo aperto per Cigliano che inspiegabilmente non entra in area, ma calcia alle stelle da fuori.

Angolo sbagliato dal Monopoli e contropiede rossoblù, tre contro uno ma clamorosamente Meola non calcia e tenta di servire Rainone, palla persa.

Grande giocata di Gerardi, si accentra mette a sedere due difensori, ma la conclusione è appena alta.

Con le unghie e i denti la Casertana, favorita dall’espulsione di Mangni vince a Monopoli e si rilancia in piena zona play off.

MONOPOLI: Pissardo, Rota, De Franco, Mercadante, Fabris, Scoppa (89’ Montinaro), Sounas (67’ Berardi), Paolucci (80’ Paolucci), Donnarumma (67’ Gatti), Gerardi, Mangni. All. Scienza

CASERTANA: Adamonis, Meola, Lorenzini (46’ Zaccaro, 83’ Matese), Rainone, Pascali, D’Angelo (28’ Mancino), De Marco, Gonzalez, Blondett, Castaldo, Cigliano. All. Pochesci

ARBITRO: Longo di Paola

MARCATORE: 63’ Castaldo

AMMONITI: Gonzalez, Pinna, Scoppa

ESPULSO: Mangni al 45’