Patatrack Casertana, un giovane Rieti fa il colpo contro la corazzata rossoblù

22.09.2018 22:45 di Riccardo Marocco   Vedi letture
L'esultanza del Rieti
L'esultanza del Rieti

L’imponderabilità del calcio si è clamorosamente materializzata a Rieti con la Casertana costretta ad arrendersi ai padroni di casa subendo due calci di rigore, uno per tempo, in pieno recupero. Prima Blondett pensa bene di sferrare un pugno a un avversario in piena area a palla lontana provocando il rigore che ha portato le squadre in parità dopo il vantaggio di Alfageme. Nel finale, un rigore contestatissimo provocato da Lorenzini al 50’ condanna la Casertana alla sconfitta. Un risultato incredibile per come si era messa la partita con i rossoblù in vantaggio dopo appena un quarto d’ora con Alfageme. Non è stata una Casertana brillante che, tuttavia, prima del rigore del pari era in pieno controllo della partita. Poi la follia di Blondett ha cambiato l’inerzia della gara con i rossoblù a provare la zampata vincente nella ripresa ma senza creare occasioni particolari. Poi l’incredibile finale condanna la Casertana alla prima sconfitta della stagione. Ora, però, bisogna resettare questa spiacevole serata e guardare avanti. Il cammino è lungo.

Primo tempo
Casertana subito all’attacco e al 2’ Vacca, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, prova il destro al volo dai sedici metri ma senza trovare lo specchio della porta. Gara in costante controllo della Casertana anche se la linea difensiva locale regge bene soprattutto con Pepe. Al 13’, comunque, ci prova dalla distanza De Marco ma senza fortuna. Al quarto d’ora la Casertana passa in vantaggio. Rinvio corto di Chastre sul quale D’Angelo ribatte immediatamente avanti e Alfageme tocca di quel tanto che basta per mettere fuori casa il portiere reatino. Il Rieti prova a organizzare una sorta di reazione che, però, si concretizza soltanto con una conclusione sbilenca di Diarra al 25’. Più incisiva la Casertana al 27’ con Castaldo che, su sponda di Alfageme, vede il suo tiro deviato in extremis in angolo da Gigli. Al 32’, però, è Lorenzini è bravo a chiudere su Todorov in piena area di rigore. Gara spigolosa, palla che circola poco anche perché la Casertana lamenta una pressione un po’ bassa della sfera e che, di conseguenza, non favorisce il palleggio. Al 41’ Todarov ci riprova in rovesciata su cross di Cericola ma la palla sorvola abbondantemente la traversa. Subito dopo, però, (42’) Casertana vicinissima al raddoppio con un colpo di testa di D’Angelo su traversone di Zito con la sfera che termina di poco a lato. Al 44’ è ancora Todorov a mettersi in evidenza di testa su punizione di Maistro, ma la mira è imprecisa. In pieno recupero calcio di rigore per il Rieti per uno stupido fallo di Blondett che colpisce al volto Todorov con un pugno. Sul dischetto si presenta Maistro che spiazza Russo. Per la Casertana la partita si fa in salita.

Secondo tempo
Nella ripresa Fontana inserisce Pasqualoni per Zito disponendo la squadra con un 4-3-2. Ringalluzzita dal pari e dall’uomo in più, nella ripresa il Rieti si porta subito all’attacco nel tentativo di sorprendere l’avversario. Al 17’ s’infortuna Pasqualoni, caduto male dopo uno scontro aereo con Todorov, ed è costretto a lasciare il posto a Ferrara. Gara nervosa, con nessun’azione degna di nota. Al 25’ Fontana gioca la carta Floro Flores al posto di Alfageme. Ed è proprio Floro Flores al 35’ a servire di testa un assist per Castaldo in piena area ma Chastre fa buona guardia respingendo in angolo. Poco dopo altro duetto Castaldo-Floro Flores in piena area ma la difesa del Rieti salva in extremis. In pieno recupero un discutibile fallo di Lorenzini in piena area su Vasileiou induce il direttore di gara ad assegnare al Rieti un calcio di rigore che Gallifuoco trasforma. Nervosismo dopo il fischio finale, ma poi la calma fortunatamente ritorna.

RIETI-CASERTANA 2-1 RIETI (4-3-3): Chastre; Gallifuoco, Pepe, Gigli, Dabo; Palma, Maistro (40’ st Di Domenicantonio), Diarra; Cericola (27’ st Venancio), Todorov (18’ Kean), Vasilieou. A disp. Costa, Tommasone, La Ferrara, Paparelli, Gualtieri, Lukinga, Criscuolo, Konate, Delli Carri. Chéu.

CASERTANA (3-5-2): Russo; Blondett, Lorenzini, Pinna; De Marco, Romano, Vacca (12’ st Cigliano), D’Angelo, Zito (1’ st Pasqualoni; dal 18’ st Ferrara); Castaldo, Alfageme (25’ st Floro Flores). A disp. Zivkovic, Adamonis, Ciriello, Santoro, Padovan, Mancino. All. Fontana Arbitro: Santoro di Messina

RETI: 15’ pt Alfageme, 47’ pt Maistro (rig.); 50’ st Gallifuoco (rig.) Note: Espulso Blondett’ al 46’ pt