Con Meola la Casertana può fare un passo avanti. Fontana ora deve inventarsi qualcosa di nuovo. Ecco le possibili soluzioni

12.11.2018 18:51 di TC Redazione  articolo letto 1071 volte
Antonio Meola
© foto di Armando Serpe
Antonio Meola

Con il ritorno di Antonio Meola la Casertana potrà avere nuove soluzioni tattiche. Il terzino destro è stato costretto a saltare i primi due mesi e mezzo per un infortunio muscolare. Il sacrificio di Ferrara (ha rescisso alla vigilia della gara casalinga contro il Trapani) speriamo possa portare una ventata di novità a questa Casertana. Meola, Rainone, Blondett e Pinna sono i candidati per il quartetto difensivo. Qualcosa potrebbe cambiare anche a centrocampo per Zito non è certo uno che si accontenta della panchina e a quel punto Fontana dovrà inventarsi qualcosa di nuovo. A quel punto l'ex Avellino dovrebbe essere l'esterno di centrocampo nel 4-3-1-2 insieme a Vacca (centrale) e D'Angelo a destra. In avanti Cigliano e Mancino non hanno inciso e allora è giusto provare con Floro Flores leggermente meno avanzato di Castaldo e Padovan. Così facendo in fase di non possesso Floro sarebbe già sul play avversario per non farlo giocare mentre gli altri centrocampisti vanno uomo contro uomo prendendosi i rispettivi pari ruolo. Castaldo e Padovan invece sui terzini. Arrivati a questo punto bisogna tentare il tutto per tutto. Viterbese e Paganese sono sei punti per restare aggrappati ad una speranza.