Il film del girone di andata prima parte: partenza negativa e virus Pinto per una classifica traballante

 di Antonio Papale  articolo letto 408 volte
Luis Alfageme
© foto di Giuseppe Scialla
Luis Alfageme

Da qualche giorno, in casa rossoblù si stanno ricaricando le batterie in vista della seconda parte di stagione. Ma, prima di pensare alla parte discendente del campionato, è giusto ripercorrere quello che è stato il cammino dei falchetti in questa prima parte di stagione. Si parte con una nuova guida tecnica, Scazzola, ed un progetto decisamente rinnovato rispetto a quello della passata stagione. Dopo il preludio nella Tim Cup in quel di Matera, si parte da Catanzaro con una sconfitta dove non basta la rete di Alfageme. Arriva il giorno del debutto al Pinto contro il Catania, fortemente indiziato al salto di categoria, ma battuto da una rete di De Marco. Si va ad Andria e i falchetti portano un bel pari a casa grazie ad Alfageme. Dopo un turno di pausa, i rossoblù tornano a giocare in casa, ma qui inizia la maledizione Pinto, perchè un'Akragas cinico riesce a portare a casa i tre punti. I rossoblù vanno a Trapani, si illudono con Alfageme, poi cadono al 90' a seguito di una carambola. E proprio questa sconfitta costa il posto a Scazzola. Arriva D'Angelo ma il suo debutto col Francavilla è disastroso coi falchetti che cadono dopo una pessima prestazioni. Tre giorni dopo, il riscatto a Cosenza grazie ad Alfageme, Galli e Carriero, ma è solo una pia illusione perchè Monopoli e Siracusa mettono in tilt i rossoblù facendoli piombare in zona retrocessione.