La clamorosa decisione di D’Agostino: “Adesso è finita veramente. Con la Casertana ho chiuso ed è solo colpa del Comune”

02.03.2019 16:47 di Fabrizio Menditti   Vedi letture
conferenza stampa
conferenza stampa

Nella sede della Casertana a corso Trieste c'è stato un incontro con la stampa e il presidente D'Agostino ha rilasciato queste dichiarazioni: "Avevano garantito noi che i lavori non ci davano nessun tipo di ostacolo per giocare le partite. Ieri la commissione è stata al campo ed ha evidenziato una piccola problematica: si dovevano fare dei lavori, i quali, non spettavano a noi ma comunque abbiamo dovuto farli. Tutto quello che ha detto il Sindaco sono bugie; la questura non sapeva niente riguardo all'inizio dei lavori, quindi, alla presentazione dell' agibilità il questore non sapeva che erano iniziati i lavori. Se non si gioca è soltanto per colpa del Comune di Caserta. La partita si poteva rinviare ma bisognava prima avvisare per spostarla. Per me da questo momento in poi la Casertana è finita anche se andremo in serie B; sono tre anni che aspettiamo il Sindaco allo stadio ma non si è mai presentato.  Ripeto, è il Comune che non vi ha fatto giocare e lo voglio dire ai tifosi perché devono sapere la verità. Quello che ha detto il Sindaco sono tutte bugie e dovete dirlo alla gente!"