LE PAGELLE - Non si subisce gol in campionato, ma il gioco latita. Castaldo predica nel deserto

10.11.2018 19:15 di Pasquale Gallo  articolo letto 667 volte
LE PAGELLE - Non si subisce gol in campionato, ma il gioco latita. Castaldo predica nel deserto

Per la prima volta in questo campionato la Casertana termina la gara senza subire gol, l’unica volta in questa stagione solo nell’esordio in Coppa Italia con il Picerno.

Quinto pareggio di fila, terzo in casa, con i rossoblù che stagnano all’ottavo posto a -8 proprio dalla capolista Trapani che esce indenne dal ‘Pinto’.

Senza gli squalificati Pinna e D’Angelo, buono il rientro di Rainone dopo l’infortunio, mentre Lorenzini non è sembrato impeccabile. Castaldo troppo lontano dalla porta con Padovan che anche muovendosi bene ha fallito tre occasioni nitide in piena area.

Floro Flores ancora tenuto in panchina e inserito al minuto 57, mossa Alfageme solo all’88’, forse troppo tardi per provare a recuperare terreno contro una diretta concorrente.

Russo 5,5  Oggi non è sembrato in palla, errore dopo un minuto di gioco quando raccoglie la palla con le mani al limite dell’area, punizione insidiosa di Corapi. Poi con NZola protagonista è fortunato che il francese non trova mai l’angolino giusto.

Rainone 6 Rientra dopo l’infortunio muscolare e tiene abbastanza bene lontani gli attaccanti. Realizza anche di testa nella ripresa, ma l’arbitro ferma per fallo in area.

Zito 5,5 Spinta alternata, inizialmente sembra in difficoltà fisica e non trova spesso lo spazio per affondare.

Lorenzini 5 Oggi si è notata troppo la differenza contro un attacco veramente importante. Al 18’ si perde in piena area NZola che col mancino manda la palla poco sulla traversa. Retropassaggio pericoloso al 35’ con palla fortunatamente fuori dalla porta, recupera il pallone Russo. Non attento un minuto dopo salta vuoto e di testa N’Zola insacca, ma l’arbitro ferma tutto per spinta su Blondett. Mentre in chiusura sull’out sinistro spesso si fa prendere in velocità.

Blondett 6 Gara di sacrificio, si lotta molto contro uno degli attacchi più forti del girone, ma si concede poco

Vacca 5 Oggi in ombra rispetto alle ultime uscite. Ha la possibilità di sbloccare la gara nella ripresa, ma invece di calciare in piena area, prova a servire Castaldo (dal 88’ Alfageme n.g.)

Romano 5,5 Poco propositivo, utilizzato come la scorsa settimana più di rottura sulla corsia di destra. In quella porzione di campo si perde la sua fantasia nella costruzione.

Santoro 6 Alterna buone giocate ad altre fatte con meno intensità e concentrazione. Da dire però che è sempre sul pallone e non fa mai mancare la forza e ‘cazzimma’, oggi in mezzo al campo non si mai risparmiato.

Padovan 5,5 Dal punto di vista dei movimenti e dell’intensità molto bene, l’unico a creare spazi e farsi trovare al posto giusto, però l’attaccante vive di gol e lui, forse anche per sfortuna, trova difficilmente la porta. Al 23’ gran botta di sinistro che il portiere devia, un minuto dopo svarione della difesa da calcio d’angolo, sinistro a botta sicura e portiere che si ritrova nuovamente la palla tra le bracca in caduta. Al 53’ riceve palla sulla destra conclusione da dieci metri dove potrebbe piazzarla, ma clamorosamente palla sul portiere.(dal 57’ Floro Flores 6 Recupera palla appena entrato e serve nello spazio Vacca che non calcia e prova a servire Castaldo. Poi nel finale ha la palla del vantaggio, ben servito da Castaldo nello spazio, ma si fa recuperare da Ramos)

Mancino 5,5 Ha sui piedi al 22’ una gran palla dopo che i rossoblù sfondano a sinistra, gran destro con  il portiere che si trova la sfera sotto le braccia, tiene per quasi un tempo, poi acla alla distanza (dal 76’ Cigliano n.g.)

Castaldo 6 Troppo lontano dalla porta, mai una azione costruita per lui, deve sacrificarsi fino a centrocampo, ma poi il campo diventa lunghissimo. Grande assist al 85’ per Floro Flores nello spazio, recupero sprint di Ramos che salva tutto. A pochi minuti dal termine colpo di testa da calcio d’angolo palla alta sulla traversa. Potrebbe essere l'uomo in più invece deve essere chi imposta l'azione in attacco.

All. Fontana 5,5 Rispetto all’inizio del campionato ha equilibrato maggiormente la squadra, ma purtroppo il gioco latita. Poche soluzioni in avanti con l’artiglieria pesante che è troppo lontana dalla porta. Tiene ancora fuori dal primo minuto sia Floro Flores che Cigliano, inserendo poi Alfageme quasi a tempo scaduto. Sicuramente manca anche la fortuna, ma almeno in casa si dovrebbe osare di più perché la distanza si fa sempre più ampia come le squadre da recuperare nella zona alta di classifica