Per la Casertana un tris da playoff. Domenica si inizia con il Francavilla

05.05.2019 20:39 di Pasquale Gallo   Vedi letture
L'esultanza di D'Angelo
L'esultanza di D'Angelo

La Casertana raggiunge il minimo obiettivo stagionale, la conquista di un posto play off, per giunta da giocare anche fuori casa. La formazione del patron D’Agostino con la vittoria di oggi a Lentini contro la Sicula Leonzio chiude al nono posto in classifica frutto dei 51 punti conquistati. Nonostante un punto in più rispetto allo scorso campionato la posizione è peggiore, infatti un anno fa settima posizione con 50 punti in classifica.

Play off da disputare già domenica sul campo del Francavilla, oggi vittorioso a Castellammare di Stabia.

Oggi fuori per problemi Padovan e Zito, in campo Matese per 90’, Gonzales per 16’ e Zaccaro per 10’.

PRIMO TEMPO -  Al primo affondo la Casertana è già in vantaggio, assist nel cuore dell’area di Padovan per D'Angelo che col portiere in uscita colpisce la sfera con l’esterno destro e insacca.

I padroni di casa provano a spingersi subito in avanti: all’ 11' grandissima parata sottomisura di Adamonis sulla conclusione a botta sicura di D’Amico per servito da De Rossi.

Rossoblù velenosi su calcio d’angolo al 20' con  Pinna che trova sul secondo palo Rainone colpo di testa che  Polverino devia in angolo.

Al 24' Sicula vicina al pari con D’Amico, punizione splendida del numero 10, ma Adamonis si supera e in tuffo salva la propria porta

Il portiere di proprietà della Lazio è presente ancora al 34’, gran bella conclusione di D'Angelo che calcia dal limite ma manda ancora in angolo Adamonis.

Quando l’assistente sta per alzare la lavagnetta per il recupero arriva il raddoppio sempre con  D’angelo che sottomisura insacca la respinta di Polverino che prima salva sulla punizione di Santoro, ma nulla può sull’ex Avellino.

SECONDO TEMPO – Pericolosi i bianconeri al 49’ con un attaccante che sottomisura con la punta anticipa Adamonis, ma manda la sfera sopra la traversa.

Al 58’ dopo uno scontro di gioco esce anche Padovan, in campo Zito e Casertana senza attaccanti di ruolo.

Arriva anche il tris al 72’. Rainone recupera palla nella propria metà campo, avanza e serve Vacca spingendosi in avanti, palla che arriva a Blondett a destra che crossa al centro dell’area proprio su Rainone che solo può stoppare il pallone e battere a rete.

Nuovo problema per Zito che in questa gara gioca 22’, al suo posto Zaccaro.

Seconda frazione senza grossi stimoli da entrambe le squadre e classica gara di fine stagione, la Casertana vince e guadagna i play off.

SICULA LEONZIO: Polverino; De Rossi (67' Russo), Laezza, Petta, Milesi; D’Angelo (61' Dubickas), Megelaitis, D'Amico (60' Esposito); Rossetti (68' Talarico), Miracoli, Vitale (67' Gammone). A disp.: Pane, Aquilanti, Giunta, Cozza, Palermo, Marano, Maugeri. All. Torrente.

CASERTANA: Adamonis; Rainone, Pascali, Lorenzini; Blondett, Santoro, D'Angelo, Matese, Vacca; Pinna (74' Gonzalez); Padovan (58' Zito-80' Zaccaro). A disp.: Zivkovic, Ciriello, Mancino, Gonzalez, Genovese, Moccia, Leonetti. All. Pochesci.

ARBITRO: Fontani di Siena (Vettorel-Gregorio).

RETI: 4', 44' D'Angelo, 73' Rainone