Quando il destino ci mette lo zampino: mister Fontana fa i conti col suo passato...e futuro

27.09.2018 10:05 di Pasquale Gallo  articolo letto 1519 volte
Gaetano Fontana
© foto di Giuseppe Scialla
Gaetano Fontana

Il destino stavolta si è proprio divertito con Gaetano Fontana. Il tecnico sabato pomeriggio si ritroverà difronte la squadra della sua città. Il club che lo ha lanciato nel mondo del calcio (45 presenze e 4 gol in tre anni nel campionato di C1). Era poco più che un ragazzino quando si ritrovò ad affrontare Campilongo, Manzo e Suppa in un Casertana-Catanzaro dell'aprile '91. Finì male per i calabresi battuti da un colpo di testa di Cerbone e lui faceva parte di quella rosa allenata da mister Rambone. Poi volò in B a Padova diventando punto di riferimento per molti compagni, tifosi e anche allenatori. Sabato Fontana si giocherà molto contro il suo passato. Giocherà contro la squadra che gli ha dato i natali ma si giocherà anche un pezzo di futuro. Al momento non è a rischio ma perdere contro Auteri farebbe riscaldare la panchina. Ma la sensazione è che qualcosa stia cambiando. Lui e la squadra faranno di necessità virtù viste le tante assenze. E a quel punto potrà ricominciare il campionato della Casertana.