SALA STAMPA - Pochesci: "Creato tantissimo, solo tanta sfortuna. Rainone:"Crediamo ancora nei playoff e in qualcosa di importante"

31.03.2019 21:37 di Fabrizio Menditti   Vedi letture
Pasquale Rainone
Pasquale Rainone

La Casertana perde 1-2 contro il rende che torna ufficialmente in corsa per i playoff. La squadra rosso blu ha certamente migliorato il gioco per quanto possibile, ma ha sprecato troppe occasioni davanti al portiere. Una sconfitta che brucia visto anche i risultati di oggi pomeriggio adesso piu che mai la corsa ai playoff si fa sempre più bella e avvincente. Dopo la partita, ecco le parole di Pochesci :"Oggi i ragazzi hanno lottato e giocato una bella partita, purtroppo è andato tutto storto, abbiamo creato tantissime occasioni però sfortunatamente non è bastato. Io oggi mi sono meravigliato,questo è un campionato molto strano,ripeto mi dispiace soltanto per il risultato ma  se questa partita si giocava tra un mese l' avremo vinta quasi sicuramente. Oggi era fondamentale vincere questa partita per la classifica. Con  il presidente non ci ho parlato,  subito dopo la partita non parlo con nessuno c’è ancora troppa tensione. Per le prossime partite spero di recuperare soprattutto la condizione fisica, oggi Floro ha fatto un ottima gara. Io sono molto fiducioso, abbiamo sicuramente fatto degli errori, peró le partite vanno analizzate bene; oggi la squadra non meritava di uscire sconfitta".  Ecco le parole di Rainone: "Oggi sapevamo di incontrare una buona squadra, cercano sempre di imporre il proprio gioco, sono arrabbiato per il risultato, ma bisogna pensare che oggi abbiamo fatto tantissimo allenandoci con questo mister sei giorni. Tutti ci aspettavamo una stagione ben diversa da questa, ma purtroppo ci sta andando tutto storto, peró bisogna ancora crederci perché la stagione ancora non è finita. Noi non possiamo pensare a tutto quello che c’e all' esterno , dobbiamo pensare a lavorare sul campo e cercare di portare risultati a casa. Sicuramente con il cambio di allenatore non possiamo più nasconderci, ognuno di noi deve prendersi le proprie responsabilità, la mia sensazione è positiva perché ho visto una squadra con delle belle idee. Adesso bisogna azzerare tutto e cercare di rimediare dalla prossima partita . Noi ci crediamo ancora nella serie B"