TIM CUP - Poche sorprese nel primo turno, bene Lecce, Pisa e Matera, il Trapani gioca a tennis

 di Antonio Papale  articolo letto 2020 volte
Tim Cup
© foto di Alfonso Miranda
Tim Cup

Tra sabato e domenica, si sono giocate le 18 gare valide per il primo turno di Tim Cup. Poche sorprese, con le squadre favorite che hanno passato il turno, chi più agevolmente chi meno. Si è partiti ieri con la vittoria della Triestina ad Arezzo grazie a Mensah che ha regalato il Pescara ai giuliani. Vittoria del Renate per 3-1 sul Siracusa e lombardi che sfideranno l'Empoli; stesso punteggio per la Virtus Francavilla contro l'Imolese e pugliesi che andranno a Palermo. Sofferta vittoria per la Reggiana col Trastevere ed emiliani che affronteranno lo Spezia. Ostacolo Novara per il Piacenza che ha battuto la Massese mentre sarà il Foggia a sfidare il Vicenza che ha travolto la Pro Piacenza. Vittoria anche per il Pisa sul Varese e domenica andrà a Frosinone. Il Cosenza cade in casa con l'Alessandria che andrà a Salerno. La Juve Stabia batte il Bassano e affronterà l'Ascoli. Il Trapani gioca a tennis con la Paganese e affronterà la Ternana. Nel secondo turno c'è il Venezia per il Pordenone che ha battuto il Matelica. Tris per l'Albinoleffe a Gorgonzola e al secondo turno c'è il Cittadella. Facile per il Lecce col Ciliverghe Mazzano e al secondo turno trasferta a Vercelli per i salentini. Samb e Matera battono per 2-0 Lucchese e Casertana regalandosi Cesena e Avellino. Per il Padova vittoria soffertissima con il Rende e domenica va a Brescia. Infine, tra Livorno e Feralpi Salò gli avversari del Carpi saranno i labronici che la spuntano ai rigori dopo quasi tre ore di battaglia.