Casertana, spettacolo, continuità e un ritrovato entusiasmo. Ora un trittico importante per sognare ancora

Il 6-1 al Rieti consente ai falchetti di iniziare ad avere una certa continuità di risultati e dona maggiore entusiasmo all'ambiente rossoblu
15.09.2019 12:00 di Antonio Papale   Vedi letture
La Casertana contro il Rieti
La Casertana contro il Rieti

Il 6-1 rifilato al malcapitato Rieti ieri sera consente alla Casertana di prendere maggiore autostima e di proseguire sulla strada della continuità. Ma comunque è giusto sezionare tutto ciò che la gara di ieri e in generale la settimana rossoblu ci ha lasciato in eredità, analizzando tutto con la dovuta considerazione.

PRIMO TEMPO SPETTACOLARE - Negli ultimi anni, forse non si era mai vista una Casertana così spettacolare, feroce in zona gol e che ha mostrato di star bene fisicamente, con trame di gioco piacevoli e belle a vedersi per i palati fini.

IL SECONDO TEMPO LENTO - Forse questa è l'unica pecca del match di ieri e probabilmente Ginestra ha ragione quando bisogna essere sempre costanti per tutti i 90 minuti.

ENTUSIASMO RITROVATO - Non si vedeva un ambiente così felice da tempo: i risultati è vero che sono importanti ma anche ciò che riguarda il Pinto sta portando euforia in un ambiente che meritava questo, dopo tutti i contrattempi dello scorso anno.

CASTALDO E STARITA SHOW - Se del bomber di Giugliano calcisticamente sappiamo vita, morte e miracoli, la piacevole sorpresa è la seconda punta dei falchetti che si è sbloccata dopo aver lavorato tanto in questo inizio di stagione.

RITROVARE FLORO - Adesso, coi risultati che stanno dando ragione alla società, una delle priorità è ritrovare l'attaccante ex Genoa che può essere un'arma importante da giocare visto il suo repertorio.

IL NUOVO PINTO - La settimana è stata caratterizzata dalla presentazione del progetto del nuovo stadio Pinto al sindaco, segno che tutti vogliono lavorare nella stessa direzione per realizzare un qualcosa di importante per Caserta e la Casertana.

SETTIMANA CRUCIALE - E ora, con la trasferta in casa del Picerno, che prelude alla trasferta di Bisceglie e all'arrivo del Catanzaro al Pinto, inizia una settimana importante dove i rossoblu capiranno che ruolo potranno giocare in questo campionato. Non possiamo nemmeno lontanamente immaginare dove potranno arrivare i diapason dell'entusiasmo del tifo rossoblu se i falchetti faranno risultati importanti in questo trittico.