Una Casertana settebellezze vede la salvezza. Adesso sognare i playoff diventa lecito

20.03.2018 13:28 di Antonio Papale   Vedi letture
Romano e Finizio in azione
Romano e Finizio in azione

La vittoria di ieri dopo il blackout all'impianto elettrico del Pinto sul Fondi, tanto sofferta quanto meritata, consente alla Casertana di mettere un mattone praticamente decisivo sulla permanenza in categoria, visti gli otto punti sulla Paganese e permette di sognare quei playoff che giustamente, società e calciatori, ancora non sbandierano ai quattro venti. Prima la salvezza, poi quello che verrà è tutto di guadagnato.

Ritornando alla partita di ieri, i rossoblù confermano il loro positivo cammino facendo leva su una difesa arcigna e impenetrabile e su un attacco che, al di là di quanto viene creato in una partita, prima o poi il gol lo fa. E così si è arrivati a 15 punti nelle ultime 7 giornate che hanno cambiato i connotati della classifica di Alfageme e soci che, inconsciamente, sognano i playoff che sono alla portata di questa Casertana. 

Attenzione però a non mollare la presa, perché ci sono tanti impegni ravvicinati che richiedono una particolare attenzione: le trasferte di Reggio Calabria e Pagani con 2 squadre assetate di punti salvezza ed in mezzo la sfida del Pinto con un Lecce ormai prossimo alla B. Ragion per cui, massima attenzione e umiltà. Solo così, e superati al meglio questi impegni, si può pronunciare la parola playoff.