Sconfitta in terra siciliana: Palermo 2 Casertana 0

13.12.2020 16:20 di Luca Petrone   vedi letture
Sconfitta in terra siciliana: Palermo 2 Casertana 0
Tuttocasertana.it
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il Palermo si aggiudica la gara del Renzo Barbera: Palermo 2 Casertana 0. Ospiti che si approcciavano alla gara falcidiati dai casi covid, ma che sono riusciti a stare bene in campo per gran parte della gara. Bravi i rosanero a chiudere la gara, che poi si è incattivita condannando la Casertana all’ennesima espulsione stagionale.

Primo tempo

Avella si mette subito in mostra al minuto 3’, intervenendo su un colpo di testa di Accardi dandoci di fatto un primo assaggio di quello che sarà l’andazzo della gara, con la Casertana che si chiude e il Palermo che spinge molto. Le azioni potenzialmente pericolose si susseguono ed i rosanero riescono a portarsi in vantaggio al 20’, con Rauti che affonda sulla destra ed insacca con un diagonale rasoterra. I falchetti accennano una reazione dopo lo svantaggio, al 24’ Santoro e Origlia si ostacolano in posizione favorevole dopo una mischia in area e la palla finisce alta. Un gol annullato e pochi altri acuti per i padroni di casa che non riescono comunque a sferrare un altro colpo letale, lasciando gli avversari totalmente in vita con la partita che potrebbe riaprirsi con un episodio. Dopo un minuto di recupero, finisce così: siciliani avanti di misura al Renzo Barbera dopo i primi 45 di gioco.

Secondo Tempo

Secondo tempo che inizia con ritmi rilassati, la Casertana sembra essere ancora in gara nonostante le mille difficoltà. Ci prova Origlia al 57’ raccogliendo una sponda di Castaldo dopo una bella corsa di Santoro, ma spara alto. Di contro Lucca flirta più volte con il gol: al 64’ in particolare si ritrova il pallone sui piedi dopo un liscio di Buschiazzo e a tu per tu con Avella calcia a lato. Passano pochi minuti e finalmente Lucca riesce a segnare, girando in porta con un buon colpo di testa un cross piovuto dalla sinistra di Valente. Palermo che sigla il 2-0 e la partita si innervosisce moltissimo, Lucca da uno schiaffo a Santoro e le zuffe si susseguono in mezzo al campo, con l’arbitro decide di espellere Buschiazzo e Marconi. Molto polemico il difensore uruguaiano che continua a non darsi pace anche mentre abbandonava il campo. Davvero copiosi i cartellini rossi mostrati ai giocatori rossoblu in questa stagione. La gara scorre inesorabilmente verso i tre punti per il Palermo che rischia però in un paio di occasioni di non mantenere la porta inviolata, in particolare con un tiro da fuori di Fedato sul quale è bravo a rispondere Pelagotti. Dopo 5 di recupero finisce così: Palermo 2 Casertana 0

PALERMO: Pelagotti, Accardi (Doda 74’), Somma, Marconi, Crivello, Palazzi (Luperini 45’), Odjer (Broh 45’), Kanoute, Rauti, Valente, Lucca (Santana 90’)

CASERTANA: Avella, Polito (Setola 70’), Ciriello, Buschiazzo, Valeau, Izzillo, Santoro, Bordin (Matese), Varesanovic, Origlia (Fedato 80’), Castaldo (De Sarlo 70’)

MARCATORI: Rauti 20’, Lucca 70’

AMMONITI: Palazzi, Odjer, Marconi, Luperini, Doda (P); Origlia (C)

ESPULSI: Marconi (P); Buschiazzo (C)

ARBITRO: Cosso di Reggio Calabria