Tre punti nel ricordo di Vanacore: Casertana 2 Cavese 1

21.03.2021 19:24 di Luca Petrone   vedi letture
Tre punti nel ricordo di Vanacore: Casertana 2 Cavese 1

Tre punti nel ricordo di Vanacore: Casertana 2 Cavese 1. Partita difficilissima, come anticipato ampiamente da entrambi i tecnici, sia per questioni di campo che per tragedie extracalcistiche. Le squadre scendono in campo nel ricordo di Antonio Vanacore, ex falchetto ed allenatore in seconda della Cavese scomparso per Covid in settimana. La partita è vivace, anche un po’ troppo visto che la Cavese ha chiuso la gara addirittura in 9. In vantaggio gli ospiti con Gerardi, poi il pareggio dal dischetto siglato da Pacilli, i ragazzi di Guidi sfruttano poi la doppia superiorità numerica ottenuta ad un quarto d’ora dalla fine con l’incornata di Longo nei minuti finali.

Primo tempo:

Partita sentita da entrambe le squadre che ci regala presto la sua prima emozione: al minuto 6’ Ricchi raccoglie la sfera sulla fascia destra sugli sviluppi di un piazzato, salta con un tunnel il suo marcatore e serve Gerardi in posizione favorevole ma l’attaccante svirgola. Padroni di casa che rispondono al minuto 8’ con Rillo che parte da metà campo e si porta in posizione favorevole per il tiro da fuori, il suo destro è troppo debole per impensierire Kucich. La Casertana si mantiene sempre insidiosa nella metà campo avversaria ma sbaglia clamorosamente al 16’ con Avella che raccoglie tra i guantoni un retropassaggio di Hadziosmanovic che era in affanno, per l’arbitro è punizione da battere in area di rigore. Sul pallone va Scoppa che a sorpresa serve Bubas, l’attaccante di origine argentina colpisce col piattone ma spara alto. Al 27’ la Cavese si porta in vantaggio: sugli sviluppi di un corner Matino fa da sponda sul secondo palo riuscendo a trovare Gerardi libero che da pochi metri insacca di testa. Al 30’ salva Kucich su un tiro cross di velenoso di Rosso, cinque minuti più tardi è invece Matino a salvare sulla linea un diagonale dalla destra dello stesso Rosso che era stato servito da un filtrante di Pacilli. Pacilli ancora protagonista al 43’ quando dalla trequarti decide di far partire un sinistro a giro micidiale che Kucich sfiora appena, la palla va a morire sul palo. Questa l’ultima emozione del primo tempo, 0-1 all’intervallo.

Secondo tempo:

La ripresa prende il volo al minuto al 53’, dopo un inizio lento: Hadziosmanovic avanza sulla destra e mette un pallone al centro, Gega lo intercetta goffamente col braccio e l’arbitro indica sicuro il dischetto. Dagli undici metri bravo Pacilli a spiazzare l’estremo difensore avversario per il pareggio della Casertana. I falchetti iniziano a crederci e le motivazioni aumentano ancor di più al 64’ quando l’arbitro punisce con il secondo giallo una vistosa sbracciata di Gerardi che dopo aver siglato il gol del vantaggio va anticipatamente sotto la doccia. Nonostante la superiorità numerica, i falchetti non riescono ad ingranare e non creano occasioni nitide. La strada si fa ulteriormente in discesa al minuto 74’ quando Scoppa interviene in ritardo su Matese a metà campo, anche per lui la partita finisce in anticipo per doppio giallo. Fioccano le ammonizioni, arbitro molto severo dall’inizio alla fine del match, ma non le occasioni da gol. Ne basta però una ai rossoblu per portare a casa i tre punti: All’88’ Rosso riceve da Santoro sugli sviluppi di un corner, l’attaccante mente un bel cross al centro dalla destra diretto verso Longo che di testa fa 2-1. Per il numero 33 primo gol stagionale che vale oro, dopo 4’ di recupero è 2-1 per la Casertana.

CASERTANA: Avella, Santoro, Rosso, Carillo, Ciriello, Matese, Hadziosmanovic, Varesanovic (Longo 46’), Cuppone, Pacilli (Matos 72’), Rillo

CAVESE: Kucich, Matino, Ricchi, Scoppa, Cuccurullo, Senese, Senesi (Calderini 63’), Bubas (Semeraro 78’), Gega, Natalucci (Nunziante 69’), Gerardi.

ARBITRO: Scarpa di Collegno

MARCATORI: Gerardi 26’ (CAV); Pacilli (CAS)

AMMONITI: Gega, Calderini (CAV); Cuppone, Carillo, Rillo, Matos, Longo (CAS)

ESPULSIONI: Gerardi, Scoppa(CAV)