Tripudio di emozioni al Pinto: Casertana 2 Palermo 3

03.04.2021 14:56 di Luca Petrone   Vedi letture
Tripudio di emozioni al Pinto: Casertana 2 Palermo 3

Il Sabato Santo è amaro: Casertana 2 Palermo 3. Esordio con il nuovo sponsor per i rossoblu che si presentano al Pinto contro il Palermo per una sfida che sa di playoff. Il match prende una direzione chiarissima sin dai primi minuti con la doppietta fulminea di Lucca. Sullo scadere del primo tempo il gol di Cuppone che illude i ragazzi di Guidi, seguito subito dal terzo gol degli ospiti che di fatto ha deciso la gara. Nel secondo tempo Kanoute fallisce un rigore per i suoi e manca il poker, con il Palermo che chiude in 10 per un fallaccio di Almici su Rillo. Questa serie di eventi positivi danno nuova verve alla Casertana che trova il gol del definitivo 2-3.

Primo tempo:

Pronti via ed è subito vantaggio rosanero: a colpire è Lucca che di testa ribadisce in rete un cross dalla destra di Almici. Partenza in salita per i falchetti che sono costretti a rincorrere già dal secondo minuto di gioco. La reazione però non sembra arrivare, e allora gli ospiti ne approfittano per raddoppiare: al 13’ nuovo cross dalla destra e nuova incornata di Lucca, che spinge in rete dopo un’uscita a vuoto di Avella. Il match adesso sembra davvero indirizzato, al 22’ Valente si porta in area recuperando una palla sbagliata da Rosso e prova ad incrociare col sinistro, attento stavolta Avella che si oppone. Ma i rossoblu hanno iniziato già da qualche minuto a presidiare l’area avversaria, al 36’ Hadziosmanovic sfonda sulla destra e prova un destro violento sul primo palo che impegna Pelagotti. Al 44’ il meritato gol che riapre la gara: Pacilli si ritrova la sfera in area, vede con la coda dell’occhio l’inserimento di Hadziosmanovic e lo serve di tacco, l’esterno mette un cross sul secondo palo che pesca Cuppone libero di appoggiare in rete con la fronte. Neanche il tempo di festeggiare che il Palermo ristabilisce subito le distanze: ad agire sulla fascia destra stavolta è Santanta che pesca con un suggerimento rasoterra il solito Lucca che insacca la tripletta personale. In colpevole ritardo le marcature dei difensori, non è chiaro se l’attaccante classe 2000 abbia effettivamente deviato la traiettoria. Squadre che tornano negli spogliatoi, 1-3 al Pinto.

Secondo tempo:

La seconda metà di gara scorre molto più tranquilla, gli ospiti a risultato acquisito si limitano a gestire e la Casertana è visibilmente frastornata dall’improvviso gol del 3-1 sullo scadere del primo tempo. I siciliani hanno qualche opportunità in ripartenza, al 55’ Santana ci prova dal limite ma il suo destro è largo. Al 65’ lo stesso giocatore ex Napoli e Fiorentina tra le altre batte un angolo e pesca dal limite al Almici, la sua conclusione al volo finisce alta. L’occasione più clamorosa del secondo tempo ce l’ha il neo entrato Rauti, che al 73’ riceve da Kanoute in area di rigore e col sinistro testa i riflessi di Avella, prodigioso l’estremo difensore rossoblu che disinnesca il tiro con un balzo felino. Sempre Avella protagonista nel finale: il portiere stende Kanoute in uscita, per l’arbitro è rigore. Dal dischetto si rinnova il duello tra i due ma stavolta ad avere la meglio è proprio Avella che ipnotizza l’attaccante rosanero e sfiora la sfera che va a finire sul palo. Palermo che resta in 10 a seguito dell’entrataccia di Almici su Rillo e falchetti che ne approfittano subito insaccando il gol della rinnovata speranza con Buschiazzo. Bravo il difensore a farsi trovare pronto in area su cross di Matos. Cinque minuti di recupero non sono purtroppo sufficienti per riacciuffare il pari: finisce 2-3 una bella gara pasquale allo stadio Pinto.

CASERTANA: Avella, Rosso, Carillo, Ciriello, Matese, Hadziosmanovic, Varesanovic, Cuppone, Pacilli, Del Grosso (Rillo 84’), Longo (Matos 57’)

PALERMO: Pelagotti, Accardi, Palazzi (Martin 75’), Somma, Almici, Odjer (Marconi 45’), Luperini (Broh 48’), Valente, Santana (Kanoute 65’), Floriano (Rauti 65’), Lucca

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino

AMMONIZIONI: Cuppone, Varesanovic, Avella (C); Luperini, Odjer, Martin (P)

MARCATORI: Lucca 2’,13’, 45’ (P); Cuppone 44’ (C)