PAGINE STORICHE - Nel 2004 tutto facile per la Vibonese contro una Casertana sull'orlo del fallimento

23.09.2016 10:30 di TC Redazione   Vedi letture
Il giornale del 2004
Il giornale del 2004

Un solo precedente a Vibo Valentia tra i padroni di casa e la Casertana e risale alla stagione 2004. Di seguito l'articolo della Gazzetta del Mezzogiorno che racconta il ko subito dai campani in terra calabrese.

Quattro gol per piegare la Casertana, tre punti per restare in vetta alla classifica: la Vibonese continua a sognare. I rossoblù hanno conquistato il terzo successo consecutivo e, almeno per un'altra settimana, potranno guardare il resto degli avversari dall'alto verso il basso.

La squadra di Geretto non perde colpi e, soprattutto, non spreca la grande occasione di poter difendere il primato davanti al proprio pubblico, contro un avversario indebolito dalla crisi societaria. La Casertana continua a perdere pezzi e ieri pomeriggio si è presentata al "Luigi Razza" di Vibo Valentia senza Verolino e Chietti, i suoi due uomini più rappresentativi, ceduti alla Sangiuseppese.

Avvio spumeggiante della Vibonese che parte forte e trova il gol del vantaggio dopo appena due minuti. Spader si infila in area e libera Fanelli che trafigge l’incolpevole Tommei. La squadra di Geretto insiste e preme sull’acceleratore alla ricerca del raddoppio. Al 4’ una staffilata di Campo impegna il portiere campano. Il due a zero arriva tre minuti più tardi quando Calarco confeziona un preciso lancio dalle retrovie che manda in tilt la difesa campana e permette a Spader di infilare senza particolari problemi. Per registrare la prima azione della Casertana bisogna attendere il 19' quando Barone calcia sopra la traversa una punizione dallimite. Ben più incisiva la Vibonese che impegna Tommei al 25' grazie ad una bella combinazione degli argentini Cornacchione eRoganti. Al28'undelizioso colpo di tacco di Spader libera al tiro Cordiano ma Tommei è ben piazzato. La Casertana ci prova anche al 43' con un assist filtrante di Barone che chiama nuovamente in causa Bastiera, molto reattivo nell'anticipare l'inserimento di Bertolucci. L'estremo difensore vibonese non può fare nulla al 46' quando Ferullo trova lo spazio per innescare Bertolucci che in girata accorcia le distanze.

La ripresa è una fotocopia del primo tempo con i
padroni di casa ancora in
gol al primo vero affondo.
Sugli sviluppi di un corner
battuto da Fanelli, Basilico
anticipa la retroguardia
campana e, con la complicità di Tommei, realizza il
suo primo gol ufficiale con la maglia della Vibonese.
Tre minuti più tardi, la Casertana accorcia nuovamente le distanze ma la rete di Ferullo viene annullata per un presunto fuorigioco. Al 21' Cordiano e
compagni mettono al sicuro il risultato con un straordinaria conclusione dalla distanza di Cornacchione,
il quale suggella un'ottima
prestazione personale firmando il poker rossoblù. Un
gol che mette definitivamente al tappeto la Casertana, lancia la Vibonese
sempre più in alto in classifica e rende vano ed inutile il gol realizzato al 35’ da Colella.

 

VIBONESE-CASERTANA 4-2

VIBONESE: Bastiera, Simoni, Cornacchione, Campo, Calarco, Ybalo, Fanelli (16’ st Taverniti), Cordiano, Roganti (8’ st Crupi), Spader, Basilico. All. Geretto

CASERTANA: Tommei, Morelli, Ferullo (26’ st Avallone), Amato, Iodice, Raucci, Rappa (33’ st Rea), Colella, Costa, Barone, Bertolucci. All. Barone

ARBITRO: Marrazzo di Tivoli

RETI: 2’ Fanelli, 7’ Spader, 46’ Bertolucci, 8’ st Basilico, 21’ st Cornacchione, 35’ st Colella

NOTE: Spettatori circa 1000 (una ventina provenienti da Caserta). Ammoniti: Simoni, Fanelli, Amato Angoli: 8 a 3 per la Casertana. Recuperi: 1' e 3'