I NUMERI DEL CAMPIONATO - Rispettato o quasi il fattore casa nell'ultima di andata

18.12.2016 16:43 di Antonio Papale   Vedi letture
I numeri del girone C
I numeri del girone C

L'ultima giornata del girone di andata ha regalato emozioni, gol e spettacolo. Ventisei sono state le reti realizzate (incluse tre autoreti: del melfitano Foggia, del vibonese Usai e del reggino Kosnic), con 20 realizzate dalle squadre di casa e appena 6 da quelle ospiti, per un totale stagionale di 416 reti (media 21,9 a giornata e 2,19 a partita). Sei vittorie interne, tre pareggi e il solo Monopoli corsaro. Una tripletta, Abate, e due doppiette, Negro e Carretta. Due pari a reti bianche, in Taranto - Juve Stabia e Andria - Lecce, con Vibonese (a secco da ben 462': l'ultima rete calabrese di Sicignano al 78' della gara col Melfi), Casertana e Melfi anche loro a secco. Maggior numero di vittorie: 11 per Lecce, Matera e Juve Stabia. Maggior numero di pareggi: 9 per la Reggina che ha vinto appena 2 volte (11 gare senza vittoria, vicino il record stagionale del Melfi con 12). Il Cosenza ha pareggiato appena 2 volte, con Lecce, Foggia e Matera sconfitte 2 volte rispetto alle 10 di Catanzaro e Vibonese. Matera macchina da gol con 44 reti all'attivo, mentre la Vibonese ne ha segnate appena 9. Miglior difesa è quella del Catania, la peggiore è del Melfi a quota 37. Miglior differenza reti del Matera con +27, mentre Vibonese e Melfi sono a -16. Tre i rigori realizzati: Negro, Gatto e Gomez. Capocannonieri Negro e Caturano con 12 reti.