IL PUNTO - La Juve Stabia fa poker e vede la B, Avellino sempre secondo, sale il Taranto, frenano Casertana e Crotone. Ecco la classifica aggiornata

04.02.2024 16:34 di Antonio Papale   vedi letture
Logo Serie C
Logo Serie C

Pochi minuti fa, si è conclusa la ventiquattresima giornata del girone C di serie C che ha sì regalato gol e spettacolo, ma essenzialmente non ha cambiato nulla in classifica. La Juve Stabia travolge il Cerignola sotto il peso di un poker in una gara praticamente senza storia, decisa da una doppietta dello scatenato Adorante, dal rigore di Candellone e dalla rete di Piovanello. Al secondo posto, c'è ancora l'Avellino che vince a Monopoli grazie a un rigore realizzato da Patierno. Al terzo posto, il Benevento che sbriga la pratica Brindisi nei primi minuti grazie ai nuovi acquisti Lanini e Starita. Tiene il Picerno che batte la Turris con la solita rete di Murano e potenzialmente è secondo. Sale il Taranto che batte il Monterosi al 96': dopo il botta e risposta firmato Kanoutè e Parlati, decide Orlando. Frenano sia la Casertana, incapace di battere al Pinto il Potenza, che il Crotone al quale non basta Tribuzzi per battere il Sorrento, che impatta con un rigore di De Francesco. Nella sfida tra deluse, pari tra Foggia e Catania firmato da Rapisarda per gli etnei e Santaniello per i dauni. Colpo playoff del Giugliano a Latina grazie a Maselli. Per finire, lo scontro salvezza tra salvezza tra Messina e Virtus Francavilla va ai siciliani: Emmausso e Zunno sembrano incanalare la sfida sui binari peloritani, Artistico e Macca pareggiano, nel finale decide l'eurogol di Frisenna.

Classifica:

Juve Stabia 51

Avellino 44

Benevento 43

Picerno 42

Taranto 41

Crotone 40

Casertana 40

Sorrento 36

Cerignola 35

Giugliano 33

Latina 31

Catania 30

Potenza 30

Messina 29

Foggia 26

Monopoli 23

Virtus Francavilla 21

Turris 21

Brindisi 16

Monterosi 15

Picerno e Catania una partita in meno in programma martedì 6 febbraio alle 14

Classifica marcatori:

16 reti: Murano (Picerno)

12 reti: Starita (Benevento, 11 reti col Monopoli)

11 reti: Gomez (Crotone), Malcore (Cerignola)

10 reti: D'Andrea (Cerignola), Kanoutè (Taranto), Ravasio (Sorrento)

9 reti: Artistico (Virtus Francavilla), Curcio (Casertana), Patierno (Avellino), Tumminello (Crotone)

8 reti: Candellone (Juve Stabia), Emmausso (Messina), Gori (Avellino)

7 reti: Caturano (Potenza), Costantino (1 Catania, 6 reti col Monterosi), Di Carmine (Catania), Montalto (Casertana), Polidori (Virtus Francavilla)

6 reti: De Francesco (Sorrento), Sgarbi (Avellino)

5 reti: Bellich (Juve Stabia), Bifulco (Taranto), Bunino (Brindisi), Chiricò (Catania), Ciuferri e De Sena (Giugliano), D'Auria, Maniero e Nocerino (Turris), Mastroianni (Latina), Tonin (Foggia), Vano (Monterosi)

4 reti: Adorante e Piscopo (Juve Stabia), Antonini (Taranto), Cianci (Catania, 4 reti col Taranto), D'Ausilio (Avellino, 4 reti col Cerignola), De Cristofaro (1 Avellino, 3 reti col Picerno), Del Sole e Fabrizi (Latina), Di Grazia, Rossetti e Volpe (Potenza), Ferrante (Benevento), Giovinco (Virtus Francavilla), Salines, Santaniello (3 reti col Monopoli) e Schenetti (Foggia), Tavernelli (Casertana), Vitale (Sorrento)

3 reti: Albadoro, Santarcangelo e Vitali (Picerno), Bizzotto (1 Monopoli, 2 reti col Brindisi), Ciano e Simonetti (Benevento), D'Ursi e Tribuzzi (Crotone), Embalo (Foggia), Fella (Latina), Giannone e Scaccabarozzi (Turris), Giorgione, Oviszach e Sorrentino (Giugliano), Marconi e Ricciardi (Avellino), Mignanelli e Romeo (Juve Stabia), Palazzino (Monterosi), Plescia e Zunno (Messina)

Prossimo turno:

Avellino - Messina 

Brindisi - Latina

Catania - Casertana

Cerignola - Taranto

Crotone - Benevento

Giugliano - Virtus Francavilla

Monopoli - Juve Stabia

Monterosi - Potenza

Sorrento - Picerno

Turris - Foggia