Il Pinto diventa un tabù: Casertana 0 Vibonese 2

02.12.2020 16:53 di Luca Petrone   vedi letture
Il Pinto diventa un tabù: Casertana 0 Vibonese 2

Brutta sconfitta casalinga per i falchetti: Casertana 0 Vibonese 2. I rossoblu campani si fanno preferire per tutta la prima metà di gioco, peccato per quel gol concesso allo scadere che ha fatto sprofondare nel baratro tutte le convinzioni dei ragazzi di mister Guidi. Casertana che non riesce ad organizzare in campo una vera reazione d’orgoglio nella seconda frazione, subendo anche il gol del definitivo KO.

Primo tempo

Bordin prova da subito a rompere gli indugi durante il primo minuto di gara con una percussione che lo porta al tiro da fuori, la sua conclusione finisce larga. Casertana che da subito dà l’idea di stare meglio, e la conferma arriva nei minuti successivi in particolar modo con le occasioni di Cuppone al 23’ e Varesanovic al 28’, il quale a pochissimi metri dalla porta difesa da Marson non riesce a trovare l’impatto di testa col pallone servito da Icardi. I rossoblu calabresi si fanno vedere di tanto in tanto nell’area avversaria ma le occasioni migliori ce le hanno i falchetti: al 40’ Hadziosmanovic si ritrova a ridosso dell’area e prova la conclusione in diagonale, abile Marson a respingere con i piedi. Un minuto dopo è Icardi a provare la conclusione rientrando dalla sinistra ma il suo destro è centrale e facile da bloccare. Altra ghiotta occasione al 44’ con Cuppone che intercetta un passaggio sanguinoso di Laaribi e guida il contropiede in superiorità numerica dei suoi, arrivato al limite serve sulla destra Pacilli che calcia ma trova la risposta di Marson. Proprio nel suo momento migliore la Casertana subisce la tremenda beffa allo scadere: rimessa laterale dalla sinistra battuta da Mahrous che serve in area Plescia il quale è bravo a fare sponda di testa trovando Berardi lasciato troppo libero in area. Berardi punisce col sinistro, la Casertana va negli spogliatoi in svantaggio.

Secondo tempo

La ripresa appare più lenta nei ritmi, ma i falchetti riescono a confezionare l’occasione del pareggio dopo soli otto minuti con Icardi che viene servito libero sulla sinistra, quest’ultimo appoggia a Cuppone che nel frattempo si era inserito centralmente ma il numero venticinque non riesce in spaccata ad inquadrare la porta a tu per tu con Marson che era uscito alla disperata. La Casertana sembra avere le idee un po’ confuse, ci prova Bordin di nuovo dalla distanza al 62’ ma Marson è ancora una volta attento e respinge in corner. Nei minuti successivi la tensione regna sovrana, con i rossoblu campani che non riescono a sbrogliare la matassa e faticano a creare gioco con fluidità. All’87’ arriva il gol del definitivo 0-2, cinica la Vibonese che con Plescia capitalizza e chiude la gara. Bravo l’attaccante a difendere la palla lanciato in profondità, a giungere in area affondando dalla sinistra e a trafiggere Avella in diagonale. Triplice fischio dopo quattro di recupero e l'espulsione di Carillo per fallo da ultimo uomo, 2-0 per gli ospiti e classifica complicatissima per la Casertana.

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Konate, Carillo, Polito (Setola 48’); Izzillo (Origlia 58’), Bordin (Matese 76’), Varesanovic; Icardi, Cuppone (Castaldo 58’), Pacilli (Santoro 76’). 

VIBONESE (3-4-3): Marson; Sciacca, Redolfi, Mahrous (Vitiello 83’); Ciotti, Laaribi, Ambro (Bachini 57’), Rasi; Berardi (Prezzabile 45’), Plescia, Statella (Parigi 72’). 

MARCATORI: Berardi 45’, Plescia 87’

AMMONITI: Polito, Bordin(C); Mahrous, Laaribi(V)

ESPULSIONI: Carillo (C)

Arbitro: Luca Zucchetti della sezione di Foligno (D'Angelo-Bianchini) - IV: Perri