IL GIUDICE SPORTIVO - Squalifica per sei giocatori e due allenatori, multate due società

 di Antonio Papale  articolo letto 1269 volte
Il giudice sportivo
Il giudice sportivo

Nel pomeriggio di martedì sono state rese note le decisioni del giudice sportivo per le gare del 29 e dicembre scorsi. Nessuna sanzione per la Casertana. Sei giocatori e due allenatori squalificati, due le società multate.

Ecco nel dettaglio tutti i provvedimenti:

Società:

€ 1.500,00 CATANIA perché propri sostenitori, durante la gara, introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e due petardi, che esplodevano senza conseguenze (r.proc.fed., r.cc.).

€ 1.000,00 TRAPANI perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco un petardo, senza conseguenze (r.proc.fed.).

Allenatori:

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

LUCARELLI CRISTIANO (CATANIA) per comportamento offensivo verso un tesserato della squadra avversaria (r.proc.fed., r.cc.).

BATTISTELLI ANTONIO (REGGINA) per comportamento gravemente offensivo verso un calciatore della squadra avversaria (espulso, r.proc.fed., r.cc.). 

Calciatori:

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

MILETO FRANCESCO (AKRAGAS ) per atto di violenza verso un avversario con il pallone non a distanza di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

DE ROSSI ANDREA (SICULA LEONZIO) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete senza ostacolo.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR)

SEPE ANTONIO (AKRAGAS)

PALMIERO LUCA (COSENZA)

ZAMPA ENRICO (MONOPOLI)

GHINASSI TOMMASO (RACING FONDI)