Ginestra: "Buona reazione, ma le difficoltà sono oggettive." Laaribi: "Crisi solo di risultati, fa male essere contestati"

L'allenatore e il centrocampista rossoblù analizzano la gara coi lucani
02.02.2020 17:40 di Antonio Papale   Vedi letture
Ciro Ginestra
© foto di Andrea Rosito
Ciro Ginestra

Al termine della gara col Picerno il primo a presentarsi in sala stampa è stato mister Ginestra che ha dichiarato: "Partita non giocata bene da entrambe le squadre. Dobbiamo limitare gli errori. La reazione finale almeno c'è stata. Eravamo nervosi per la sconfitta di ieri. Siamo sopra l'obiettivo stagionale. La gente ha ragione. Ora siamo in difficoltà. Non scappo dalle responsabilità. Purtroppo paghiamo il fatto di essere una squadra giovane. Bisogna trovare la soluzione migliore a questo momento. Santoro ha avuto problemi durante la settimana. Nessuno conosce la settimana di allenamento. Conosco bene i giocatori. Parliamo a fine campionato se sono Guardiola o meno. Bisogna avere civiltà e mi dà fastidio essere toccato negli affetti. Simone ha qualità."

In seguito è intervenuto Mohamed Laaribi che ha dichiarato: "La crisi è solo di risultati. È un periodo che ci deve far riflettere. Mi giudico positivamente. Se fossi stato un fenomeno, ero in A. Meritiamo di tornare a vincere, al di là di Rieti. C'è tensione per la mancanza di risultati. Ognuno ha il suo punto di vista. Meritavamo di più, la miglior medicina sono i risultati. Il nervosismo può farti tirare fuori qualcosa in più. A Rende ho fatto il mediano. Fa male la contestazione. La speranza è di tornare alla normalità."