La fiducia di mister Romaniello: "Questa Casertana ha ancora un potenziale inespresso. Il modulo? Anche io cambiai e iniziammo a vincere"

15.11.2018 18:00 di TC Redazione  articolo letto 779 volte
Nicola Romaniello
© foto di Alfonso Miranda
Nicola Romaniello

Mister Nicola Romaniello attraverso i microfoni di Stereo 5 tv ha commentato il momento della Casertana che è a -9 dalla vetta. “La Casertana ha un potenziale ancora inespresso. Ha calciatori che in questo momento stanno trovando poco spazio ma molto validi. Insieme a Trapani, Catania e Catanzaro hanno qualcosa in più rispetto alle altre in chiave promozione. Per fortuna c’è tempo per recuperare”. Una Casertana che fino a due settimane fa ha adottato il 3-5-2, modulo risultato poi inefficace per le caratteristiche dei calciatori. Stesso schema che fece grande la Casertana di Romaniello: “Ricordo che partimmo con il 4-3-3 poi cambiammo subito adattando i calciatori al modulo. Avevamo Mangiacasale e il 4-3-3 non esaltava le doti di alcuni tra cui De Angelis”. Poi svela: “In questo momento sono vincolato ma quando in passato il presidente parlò di me non nascondo che mi fece piacere perché sono rimasto in ottimi rapporti con la piazza e l’esperienza in rossoblù è e resterà indimenticabile”.