Violante: "Momento no colpa nostra tranne che del presidente. Mercoledì in ballo la vita calcistica"

Il responsabile dell'area tecnica rossoblù analizza la gara con la Vibonese
23.02.2020 19:58 di Antonio Papale   Vedi letture
Salvatore Violante
Salvatore Violante

A fine gara il responsabile dell'area tecnica rossoblù Salvatore Violante interviene in sala stampa e ha dichiarato: "Chiediamo scusa al presidente e ai tifosi veri. Chi non ha il coraggio di stare accanto a questa squadra faccia un passo indietro. Nessuno deve contestare D'Agostino. Potete contestare tutti non il presidente. Ora siamo a due punti dai playout. Ho le mie colpe. Bisogna ripartire e capire le cause. La colpa è nostra. Siamo tutti colpevoli. Dobbiamo analizzare i dati delle varie partite. Dobbiamo sopportare la pressione e tirare fuori gli attributi. Rainone giocatore di peso. Sul gol del pareggio la palla era fuori. Colpa di Cerofolini sul suo palo. Mi vergogno della situazione. Giuste le contestazioni. Abbiamo l'occasione per cambiare registro. Mercoledì partita della vita. Dipendenza offensiva? I numeri dicono questo. Ora non siamo cinici."