Casertana, Zavettieri e quel matrimonio saltato sull’altare…

03.10.2018 12:00 di Pasquale Gallo  articolo letto 1086 volte
Nunzio Zavettieri
© foto di Giuseppe Scialla
Nunzio Zavettieri

Sabato la Casertana incontrerà a Brindisi un allenatore che può tranquillamente considerarsi un mancato ex. Era metà giugno di tre anni fa quando la vecchia dirigenza della Casertana, dopo aver per l’ennesima volta minacciato l’addio in mancanza di strutture adeguate, presentò, seppur non ufficialmente Nunzio Zavettieri. Il tecnico all’epoca era ancora legato all’Aquila ma rilasciò una breve intervista in conferenza stampa esprimendo tutta la propria soddisfazione per essere arrivato a Caserta. Ma quel matrimonio saltò sul più bello, praticamente sull’altare perché pochi giorni dopo non se ne fece più nulla. Anzi, il connubio col Benevento aprì scenari inimmaginabili che ancora oggi hanno lasciato ferite sanguinose tra la tifoseria. Sta di fatto che da quella data Zavettieri e la Casertana si sono affrontati tre volte: la prima nel febbraio 2016 quando l’allenatore era alla guida della Juve Stabia. 1-1 firmato Bonifa e Diop. Senza reti Casertana-Catanzaro nel dicembre dello stesso anno e invece a dicembre 2017 un rigore di Jovanovic regalò i tre punti al Bisceglie e il successo al trainer calabrese contro quella che sarebbe potuta essere la sua ex squadra.